Covid: il premier Giuseppe Conte ed il suo appello ad unire le forze

Attraverso un video messaggio all’assemblea del CNA Giuseppe Conte ha rilasciato un appello molto importante ed alcune dichiarazioni molto sentite.

Giuseppe Conte dpcm
Foto da Facebook @GiuseppeConte64

Una situazione molto difficile per il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte.

Il popolo italiano sta vivendo una fase di crisi che purtroppo si fa sentire, naturalmente sui social le polemiche sono davvero tante sia nei confronti del Governo Nazionale che nei confronti dei governatori regionali.

Non solo, le persone cominciano ad essere stanche delle restrizioni incessanti ed hanno iniziato anche a manifestare nelle piazze.

Basti pensare alle proteste di ieri a Napoli contro il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

In un clima del genere, ogni singola parola del Presidente potrebbe essere fortemente oggetto di aspre critiche.

Vediamo cosa ha dichiarato all’assemblea della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media impresa.

L’appello e le dichiarazioni del premier Giuseppe Conte

Il Premier Conte fa il punto sul vaccino (Getty Images)
Il Premier Conte fa il punto sul vaccino (Getty Images)

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo all’assemblea della Cna con un videomessaggio ha rilasciato delle dichiarazioni molto sentite, affermando: “Siamo consapevoli del fatto che non tutte le misure adottate hanno agito con la tempestività necessaria”.

Per poi aggiungere: “e che le amministrazioni pubbliche nel loro complesso possono senz’altro migliorare le loro performance, in particolare nella capacità di aiutare rapidamente e concretamente le imprese creando un contesto favorevole agli investimenti”.

Appena ieri Conte aveva rilasciato alcune dichiarazioni anche in merito al lockdown generalizzato.

Sembra quindi esserci stata una presa di “responsabilità” da parte del Presidente del Consiglio, che magari possa esser anche frutto di riflessione su quelle che sono le paure della popolazione circa la forte crisi economica.

All’assemblea della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media impresa (CNA) il Presidente ha poi proseguito lanciando un appello:

“Uniamo le forze nel segno della reciproca fiducia per cambiare l’Italia, per non lasciare indietro nessuno, le porte del governo rimarranno sempre aperte”.

Intanto, sui suoi canali social, resta di forte impatto il suo appello precedente fatto durante l’informativa alla Camera. 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Tanto più rigoroso sarà il rispetto delle prescrizioni da parte di ciascuno di noi, tanto più efficace sarà il contenimento del rischio di contagio e più possibile superare questa seconda ondata con il minor sacrificio per il Paese. Dobbiamo sforzarci tutti di ridurre le occasioni di contagio, di evitare spostamenti non necessari e attività superflue che potrebbero generare rischio. Se saremo disposti, oggi, ad affrontare questi piccoli sacrifici, domani riusciremo ad evitare interventi più rigorosi e, quindi, più penalizzanti. Sono fiducioso che l’intera comunità nazionale saprà esprimere, anche questa volta, come accaduto in occasione della prima ondata, la serietà, l’impegno, la forza d’animo e la determinazione necessari a superare la difficile sfida che stiamo vivendo.

Un post condiviso da Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale) in data:

Seguiranno aggiornamenti.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti