Dieta per i pigri: scopri come dimagrire senza troppi sforzi

Quando dimagrire ti sembra impossibile, non perderti d’animo, puoi farlo attraverso abili trucchetti: dieta per i pigri.Dieta per i pigri: scopri come dimagrire senza troppi sforzi

Dieta per i pigri: scopri come dimagrire senza troppi sforzi (Adobestock photo)Sappiamo tutti che per dimagrire dovrai portare avanti un’alimentazione sana ed equilibrata e svolgere un’attività fisica a cadenza regolare. Tutte le persone che vogliono perdere i chili di troppo seguono una dieta mirata ma soprattutto soggettiva.

Inoltre, da non sottovalutare, è la fase successiva, quella in cui dovrai necessariamente mantenere il tuo peso servendoti di consigli utili per riuscire nell’impresa. Scopri la dieta per i pigri!

Pigrizia? Segui questi consigli e dimagrisci in fretta!

Quando sarai riuscita nell’intento, soprattutto, come fai a mantenere il peso senza riprenderlo? Qui giocano un ruolo fondamentale la costanza e la forza non solo nell’intraprendere una dieta ma anche nella modificare essenzialmente il tuo stile di vita per riuscire a mantenere il tuo peso forma nel tempo.

Dieta: le mele fanno dimagrire
Dieta (Unsplash photo)

Bisognerà optare per una serie di scelte: cibi che apportano meno calorie, versioni di pietanze più leggeri con condimenti non troppo grassi, un’attività fisica costante regolare, ma anche movimento in casa.

Le scorciatoie ci sono basta integrarle nella propria quotidianità

Sì fai parte di quella categoria di persone che sono talmente pigra da non riuscire a portare avanti un regime dietetico, hai forse bisogno di ricorrere a facili espedienti. Ricorda che la pigrizia non fa ottenere risultati e che quindi dovrai metterti in marcia e caricare la tua forza di volontà.

Trucchetti

Prova a non perdere l’entusiasmo applicando nel tuo stile quotidiano di vita questi trucchi:

  • Come prima cosa la domenica, programma un menù settimanale strutturato a dovere con i pasti principali gli spuntini e le calorie relative ad ogni alimento. Via via, di settimana in settimana impreziosire il menù variando le pietanze e dedicandoti a piatti leggeri, sani, da preparare facilmente.
  • Tutte le pietanze che andranno a comporre il tuo menù settimanale potranno essere preparate con sole due ore la domenica, dovrai dedicarti alla preparazione di pasti che durante la settimana riscalderai e utilizzerai all’occorrenza oppure abbinerai ad altri alimenti creando dei piatti nutrienti e armoniosi nei macro nutrienti.

Dieta contro la pigrizia

Vediamo quindi il piano alimentare per una persona in preda alla pigrizia.

dieta
Dieta (Adobestock photo)

A colazione bevi prima di iniziarla un bel bicchiere d’acqua. Comincia con uno yogurt greco 0% grassi oppure una bevanda vegetale a scelta +1 bel frutto di stagione. Puoi bere inoltre un buon caffè. Aggiungere allo yogurt una dose di fiocchi d’avena con un cucchiaino di miele.

Per il pranzo e la cena includi sempre nella tuo pasto una bella porzione di verdure crude o cotte, 80 g di pasta di grano duro o integrale, e condire il tutto con due cucchiaini di olio sempre extravergine di oliva.

Cimentati in ricette sane e salutari, cerca di curiosare, oltre che nella nostra sezione ricette, tra ingredienti che non usi così spesso ma che possono sostituire quelli tradizionali alleggerendo di gran lunga i tuoi piatti.

Il metodo Kaizen per combattere la pigrizia

Un altro trucco facilissimo da applicare nel quotidiano è sicuramente questo metodo giapponese molto efficace. Secondo questa pratica dovrai eseguire l’azione che tendi sempre a rimandare o un devi tare per un minuto ogni giorno, in questo modo ti abituerai alla nuova pratica che diventerà via via una sana abitudine parte integrante del tuo stile di vita.

Giorno dopo giorno il minuto dedicato si tramuterà in 10 minuti e così via aumentando nel tempo.

Svegliarsi in forma
le 3 regole anti-pigrizia Fonte: iStock Photo

Questa filosofia di vita può essere applicata non solo per quanto riguarda diete alimentazione ma anche per qualsiasi altro ambito come ad esempio la casa, la famiglia, il lavoro.

Da leggere