Come pulire gli utensili da cucina con prodotti naturali

Come pulire gli utensili da cucina? Ci sono diversi modi per farlo a casa, ma non sempre bisogna ricorrere ad prodotti industriali.

Utensili in cucina Foto:Adobe Stock

La cucina è la stanza della casa che deve essere sempre ben organizzata e pulita, basti pensare che non solo si consumano diversi pasti, ma si maneggiano di continuo alimenti.

Per evitare le contaminazioni tra superfici sporche e alimenti, si deve prestare la giusta attenzione. Non solo le superfici si devono pulire, ma anche gli utensili che possono tornare utili che sono dei veri e propri alleati per la preparazione di diversi piatti.

Non solo è importante l’ordine, così da trovare sempre tutto e in poco tempo, ma anche la pulizia. Ogni giorno si utilizzano di continuo coltelli, mestoli, taglieri e tanti altri oggetti.

Ma come si possono pulire bene e in poco tempo? Scopriamo insieme.

Come pulire gli utensili da cucina con prodotti naturali

Errori da evitare in cucina
Accessori in cucina Foto:Adobe Stock

Gli utensili da cucina sono davvero indispensabili per la preparazione di diverse pietanze, bisogna porre attenzione sui detergenti che vengono utilizzati normalmente per evitare che possano lasciare residui di sostanze talvolta aggressive.

Infatti si possono utilizzare anche dei detergenti naturali che hanno la stessa efficacia, che non solo igienizzano, ma sono utili per eliminare il grasso e residui di cibo.

Quali sono gli utensili che vanno puliti sempre dopo l’uso? Ci sono alcuni utensili che spesso vanno nel dimenticatoio come i taglieri, si passa un panno umido e si pensa di aver pulito bene, ma purtroppo non è così. Ecco come pulire gli utensili da cucina utilizzando prodotti naturali.

I taglieri in plastica sono più facili e veloci da pulire, basta utilizzare un pò di detersivo per stoviglie che utilizzate normalmente e poi sciacquate sotto acqua corrente per bene. Però potete pulire con un pò di acqua e bicarbonato, immergete in acqua e poi sciacquate.

Discorso si complica in caso di taglieri in legni che sono realizzati in materiale poroso che purtroppo tendono ad assorbire tutto. Basti pensare se decidete di tagliare a pezzetti l’aglio oppure odori, per non parlare della cipolla, pesce e carne. Dovete fare in modo che durante la pulizia non rimangano residui di cibo sul tagliere. Evitate detergenti aggressivi e scegliete ingredienti naturali, provate con il bicarbonato e non solo.

salame lardellato richiamo
salame su tagliere – Fonte: Adobe Stock

Mettete qualche goccia di aceto e il bicarbonato e poi sfregate con una spugna non troppo abrasiva, poi lavate bene sotto acqua corrente e lasciate asciugare all’aria prima di riporlo nel mobile. Stesso discorso vale per i mestoli in legno, quelli che di solito utilizzate per mescolare diverse pietanze, potete procedere come i taglieri. I mestoli in legno riscuotono sempre un successo, basti pensare che le nostre nonne avevano solo a disposizione queste. Negli ultimi anni hanno avuto gran successo quelli in plastica.

I mestoli in legno non solo resistono alle alte temperature, ma sono consigliati quando dovete mescolare nelle padelle realizzate in materiale antiaderente, perchè non graffiano. I mestoli realizzati in legno non devono stare per diverso tempo in ammollo con acqua, perchè potrebbero creare delle fessure che potrebbero alla formazione di germi e batteri. Provate a mettere in un pentolino 3 bicchieri di aceto di vino bianco ed un bicchiere di acqua, fate bollire e poi fate bollire per 5 minuti gli utensili. Poi li asciugate con un canovaccio di cotone e li lasciate asciugare.

In alternativa all‘aceto, visto che in molti non preferiscono l’odore, potete optare in questo modo, mettete un pò di limone e del sale grosso e strofinate energicamente. Poi procedete con il risciacquo con acqua calda e lasciate asciugare con il canovaccio di cotone pulito e poi mettete all’aria o in un porta mestoli. Si sconsiglia di mettere nel cassetto ancora bagnato per evitare che si possano formare la muffa.

In caso di utensili come taglieri e mestoli molto sporchi di cibo grasso, potete utilizzare la patata, la sbucciate e la tagliate a metà e poi unite il bicarbonato. Strofinate sulla zona interessata energicamente, sciacquate e noterete la  differenza. La patata è un alimenti non solo utilizzato in cucina per la preparazione di diversi piatti, ma anche per pulire diversi oggetti, scopri in che modo.

Conclusione

Come pulire gli utensili
Frusta a mano Foto:Pixabay

Non dimenticate poi la frusta a mano, le pinze e il pennello che si utilizza per spennellare, che vanno puliti in modo corretto dopo ogni utilizzo. Immaginate se rimane dell’olio tra le setole del pennello, oppure un pò di panatura della cotoletta tra le pinze quando le girate. Se non le lavate bene, i residui rimangono e poi si trasferiranno sulle successive pietanze che preparerete.

 

 

Da leggere