Cosa cucino oggi, un menù veloce e pratico cena al vapore

Il vapore è salute e dà energia , per questo oggi impariamo come cucinare un’intera cena al vapore spendendo poco e guadagnando in benessere

adobetock

Salutare, ecologica ma anche molto economica. La cottura al vapore è una delle più naturali, adatta non soltanto a chi è dieta, e dovrebbe prendere piede in tutte le case degli italiani. Ecco perché oggi vi spieghiamo come cucinare un’intera cena  al vapore.
Uno dei vantaggi maggiori è per la salute. Con questo tipo di cottura infatti tutte le sostanze vitali degli alimenti, a cominciare da sali minerali e vitamine, sono mantenute intatte. A differenza del cibo bollito o lesso, il valore nutrizionale del cibo sarà ancora più elevato.
E allora partiamo con il nostro menù, facile ma anche completo, cominciando con un primo piatto, l riso basmati all’orientale

Ingredienti:
1 kg di riso basmati
1 l di acqua
sacchetto di spezie miste
sale

Dovete sciacquare più volte il riso per eliminare l’amido superficiale e tutte le impurità. Poi misurate il volume del riso con un bicchiere graduato per stabilire quanta acqua servirà alla cottura. In genere comunque basta una quantità di acqua pari al volume del riso. Quindi per un chilo di riso, 1 litro di acqua
Mettete il riso in una pentola con doppio fondo e ricopritelo con acqua fredda. Poi aggiungete un sacchetto con alcune spezie come chiodi di garofano, cardamomo e cumino con poco sale e portate ad ebollizione. L’importante è chiudere ermeticamente la pentola, avvolgendo il coperchio con un canovaccio umido che servirà ad assorbire il vapore in eccesso.
Cuocete il riso a fiamma moderata per 8-9 minuti, senza mescolare. Poi spegnete il fuoco e lasciare riposare il riso per altri 10 minuti sempre a recipiente coperto. La cottura andrà avanti per effetto del vapore rimasto nella pentola. Alla fine tutto il liquido di cottura deve essere completamente assorbito. Poi togliete il riso dalla casseruola e sgranatelo con i rebbi di una forchetta e servitelo

Cena al vapore,  pesce spada alla Bagnarese

pesce spada
Pesce spada – Fonte: Adobe Stock

Ingredienti:
8 fette di pesce spada
30 g di capperi dissalati
2 limoni
prezzemolo
1 spicchio di aglio
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Per prima cosa lavate e tagliate il limone a fette. Poi pulite il prezzemolo, lavatelo, asciugatelo e tritatelo finemente insieme allo spicchio d’aglio e ai capperi dissalati.
Quindi versate all’interno di una pirofila adatta per la cottura a vapore qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva e mettete lì sopra le fette di pesce spada. Regolate con un pizzico di sale e una macinata di pepe, poi ricoprite il pesce con le fette di limone e infine con il trito di prezzemolo, aglio e capperi.
Coprite la pirofila con un foglio di carta alluminio e cuocete a bagnomaria per circa 15 minuti.
Infine servite il pesce spada con la salsa formata con il fondo di cottura

Cena al vapore, le carote speziate

Ingredienti:
6 carote medie
1 scalogno
semi di sesamo
cannella
peperoncino
1 pizzico di noce moscata
prezzemolo fresco
olio d’oliva
sale

pixabay

Pulite e lavate le carote, poi cuocetele a vapore in una pentola per circa 15 minuti, fino a quando sono ammorbidite. Conditele con olio, sale e peperoncino tritato finemente. Aggiungete la cannella , la noce moscata, i semi di sesamo e il prezzemolo tritato. Date una girata e servite.

Da leggere