Dichiara reddito quasi inesistente: in realtà però ha Ferrari e barca

0
206

Succede a Sassuolo: un uomo dichiara reddito quasi inesistente ma gli inquirenti hanno scoperto che ha sia la barca che la Ferrari. La storia.

dichiara reddito inesistente
dichiarava di non avere soldi ma nel garage aveva una Ferrari (fonte: Unsplash)

Tempi duri per tutti, soprattutto se di mezzo ci si mette il Coronavirus.

Il nostro paese, infatti, sta decisamente passando un periodo piuttosto ostico sotto tutti i punti di vista.

Anche economicamente tantissime persone e famiglie rasentano la soglia della povertà: non questo signore di Sassuolo, invece, che ha tentato di ingannare il Fisco.

Dichiara reddito quasi inesistente ma in realtà ha la Ferrari

dichiara reddito inesistente
non solo Ferrari ma anche una barca: eppure diceva di non avere soldi (fonte: Unsplash)

Pare che non passi giorno senza una notizia curiosa che riguardi un pensionato: questa volta, però, c’è ben poco da ridere.

L’uomo, un anziano imprenditore di 72 anni, vive a Sassuolo; originario del Reggiano ha vissuto una vita negli agi e nel lusso.

Niente di male, potremmo dire, se è tutto frutto del lavoro: un piccolo particolare, però, ha attirato su di lui le attenzioni della Guardia di Finanza di Sassuolo.

La notizia, riportata da FanPage, è veramente scioccante.

A quanto pare, infatti, la dichiarazione dei redditi del ricco pensionato rasentava quasi lo zero, la soglia minima sopra la povertà.
Ma la realtà era ben diversa: il signore conduce uno stile di vita ben al di sopra di quanto dichiari!

Tra i suoi averi si trovano: una Ferrari, una barca di 12 metri, non meno di ben cinque appartamenti, diversi conti correnti pieno fino all’orlo e poi quadri, monili ed oggetti preziosi.

Tutti questi averi erano, convenientemente, nascosti alle Forze dell’Ordine.

Peccato per il pensionato, però, che la polizia non si sia fatta ingannare: la Guardia di Finanza ha, quindi, potuto confiscare i beni in eccesso all’evasore.
I beni confiscati hanno un valore veramente alto: quasi un milione di euro.

La cifra fa veramente riflettere, soprattutto se pensiamo a tutte quelle famiglie che faticano ad arrivare a fine mese.

Ma non è finita qui: il pensionato, infatti, non sarebbe nuovo a questo genere di inganni.

Solo l’anno scorso la polizia aveva condotto (e portato a termine) un’altra indagine sull’imprenditore.
A colpire la Guardia di Finanza era sempre l’incredibile sproporzione tra quanto dichiarato al Fisco e la realtà della situazione.
La sproporzione tra queste due dichiarazioni è veramente incredibile: l’uomo di chiara di possedere una cifra che è inferiore di 7 milioni di euro ai suoi reali possedimenti.

Tra le altre l’ex imprenditore è accusato di essere in debito verso lo Stato Italiano per una cifra che tocca i 12 milioni di euro.

Nel frattempo, però, poteva permettersi una vita di lusso sfrecciando per le strade di Sassuolo a bordo della sua Ferrari.

dichiara redditi pari a zero
la polizia ha scoperto l’evasore che dichiara reddito quasi inesistente (fonte: Pixabay)

Insomma, una storia che ha veramente dell’incredibile.

Soprattutto se pensiamo che le false dichiarazioni, insieme all’accumulo di ricchezze, procedevano indisturbate da quasi 40 anni!

L’uomo, infatti, le ha tentate tutte per aggirare il Fisco italiano: intestava redditi e proprietà alla moglie od al figlio e, per sé, dichiarava poco o niente.

Negli anni, quindi, la tassazione virtualmente inesistente dei suoi beni gli aveva permesso di raggiungere un tenore di vita degno di un pascià.

Un vero schiaffo in faccia a tutti coloro che, nonostante la pandemia, cercano di tirare avanti con ogni mezzo e rischiano di non riuscire ad arrivare a fine mese.
Arricchendosi, con le sue attività illecite, il signore è stato finalmente scoperto e denunciato: sicuramente non ci riproverà più tanto presto!