Come avere un seno alto e sodo: gli esercizi per i pettorali

0
79

Se avere un seno alto e sodo è sempre stato il tuo sogno ecco gli esercizi mirati per rafforzare i pettorali. 

come avere seno alto e sodo pettorali
Adobe Stock

Intanto sfatiamo un mito. Non esistono esercizi miracolosi per avere un seno alto e sodo. Quello che possiamo fare però è rafforzare i pettorali, ovvero i muscoli sottostanti al seno.

Il segreto per avere un seno a prova di gravità è quello di unire più azioni. Oltre all’esercizio fisico infatti occorre curare la postura, fare dei massaggi e dei trattamenti estetici.

Ricordiamo infatti che il seno è formato prevalentemente da massa grassa quindi il lavoro muscolare andrà fatto proprio sui pettorali in modo che il seno si sollevi naturalmente. Rafforzando questi muscoli miglioreremo anche il tono della pelle e dei tessuti.

Ecco un circuito per rafforzare i pettorali e avere un seno alto e sodo

Questo circuito utile a rassodare i pettorali prevede 5 esercizi e l’ausilio di un paio di pesi leggeri, vanno bene anche quelli da un chilo o due.

1) Stesi a pancia in giù ma sollevati dal pavimento e le braccia con i gomiti appoggiati a terra, scendiamo e saliamo con le mani. Se non siamo abbastanza allenate o particolarmente stanche possiamo eseguire l’esercizio anche stando appoggiate sulle ginocchia. Manteniamo il bacino fermo e l’addome contratto. Andiamo su e giù per un minuto, cercando di contrarre tutti i muscoli del corpo.

2) Senza pause iniziamo subito il secondo esercizio. Ci alziamo in piedi, prendiamo i pesetti e facciamo lo ‘scissor arms’. Ovvero sforbiciate con le braccia. Eseguiamo per un altro minuto.

3) Ora scendiamo a terra. In appoggio sulla schiena con le gambe a 90 gradi facciamo un ‘chest fly’, ovvero un movimento che viene associato a un battito di ali di farfalla. La schiena deve rimanere ben aderente al pavimento. I movimenti dovranno essere ben controllati. Eseguiamo per un altro minuto.

4) Ora ci giriamo a pancia in giù per il quarto esercizio: ‘one arm push up’. Un braccio è piegato, l’altro in appoggio sul palmo della mano, saliamo e scendiamo. Con questo esercizio si lavorano anche gli addominali. Ripetiamo da un lato per un minuto e poi cambiamo braccio.

5) Il quinto esercizio è uguale al quarto ma si cambia lato di esecuzione e si ripete per altri 60 secondi.

Con questo breve circuito della sola durata di 5 minuti potremo rafforzare i nostri pettorali così da sollevare anche il seno in maniera naturale.

seno alto e sodo
Push up

Ricordiamo, infine, che anche un seno piccolo, per quanto meno soggetto alla forza di gravità, a causa di cambiamenti ormonali, gravidanza o perdite di peso può cedere. Quindi si possono provare a rassodare i muscoli sottostanti prima di ricorrere eventualmente alla chirurgia estetica. Molti sono gli esercizi da fare tranquillamente a casa.