La nuova fidanzata di Yari Carrisi? È uguale a una giovanissima Romina

Yari Carrisi ha trovato l’amore, probabilmente quello vero: la sua fidanzata è molto più giovane di lui e assomiglia moltissimo a mamma Romina.

Yari Carrisi
Yari Carrisi (Instagram)

La somiglianza tra Yari Carrisi e suo padre Albano è davvero impressionante. Anche se di stazza e di altezza maggiori, la fisionomia di Yari e quella del Leone di Cellino hanno moltissimi tratti in comune.

Come sanno gli appassionati di gossip, però, a livello caratteriale Yari e Albano non potrebbero essere più diversi. Pare infatti che il primogenito maschio di Albano e Romina abbia una predilezione per sua madre, della quale ha abbracciato lo stile di vita.

Da anni ormai Romina si è avvicinata alle pratiche spirituali orientali e, in particolare, alla filosofia di vita buddista. Nonostante pratichi meditazione e vesta secondo i dettami della moda orientale, però, Romina vive ancora una vita in pieno stile occidentale, continuando a frequentare ritrovi mondani, trasmissioni televisive ed eventi di vario tipo. Yari ha invece optato per uno stile di vita molto diverso e da anni si dedica esclusivamente alla musica meditativa. Per approfondire le sue conoscenze musicali Yari ha anche passato molto tempo in Tibet, dove nascono sia la religione buddista sia il tipo di musica che Yari suona e compone.

La donna che Yari ha incontrato e che da qualche tempo è diventato la sua compagna non potrebbe essere più simile a lui: è una musicista e una profonda conoscitrice delle arti meditative.

Yari e la sua nuova fidanzata fanno rivivere il sogno di Albano e Romina

Yari Carrisi nuova fidanzata
Yari Carrisi e Thea Crudi (Instagram)

Si sono conosciuti dal vivo in Puglia in occasione di un concerto e, a quanto pare, è stato un vero e proprio colpo di fulmine.

Yari però conosceva Thea da molto tempo e, per tutta la durata del lockdown italiano aveva seguito le sue lezioni in diretta Instagram sulla meditazione, sulla musica e sulla spiritualità in senso più ampio. Non appena l’artista è approdata in Puglia, lui e Romina (che ha trascorso la quarantena a Cellino San Marco) si sono precipitati a sentirla in un centro Yoga e, alla fine, lei e Yari hanno scoperto di essere fatti l’uno per l’altra.

Guardando le fotografie di Thea Crudi, cantante e musicista italo – finlandese innamorata della spiritualità buddista, si può capire facilmente perché Yari Carrisi si è innamorato. Thea è la quintessenza della bellezza e della giovinezza: ha ben 15 anni meno di Yari e sembra assolutamente in pace con il mondo.

I due sembrano condividere un grande amore che va al di là dello spazio e del tempo. Coerentemente con le loro convinzioni religiose sono certi, infatti, che il loro primo incontro sia stato soltanto un “ritrovarsi”: “Noi siamo insieme da molte vite. Il nostro è un reincontro, ci siamo ritrovati. E abbiamo deciso di condividere un lungo pezzo di strada”.

Per farlo, quale modo migliore della musica? I due hanno già organizzato una serie di concerti per due che ha portato la loro musica spirituale in giro nel sud Italia nel corso della scorsa estate. Il prossimo concerto si terrà il 2 Ottobre a Otranto. I due sono profondamente convinti del potere curativo della musica spirituale e sono decisi a condividerlo con quante più persone possibile: “Se una persona ad esempio sta vivendo un periodo di cura utilizzando anche i Mantra amplifica i risultati della cura, accelera positivamente il recupero mentale e fisico. Si tratta di un grande strumento”.

Guardando le fotografie della coppia e soprattutto assistendo ai loro concerti è stato impossibile non fare il paragone con Albano e Romina. I due in realtà non sembrano affatto dispiaciuti, anche se si tratta di un paragone impegnativo, e hanno spiegato che piuttosto che sentirsi schiacciati da questo riferimento si sentono estremamente onorati.

“Mio padre e mia madre sono stati una coppia talmente potente, powerful, per usare il cognome di lei, che è difficile uscire fuori da quella luce. Sono il simbolo della coppia e chi vuole trovare una somiglianza con noi si ritrova una strada asfaltata” ha dichiarato Yari, che però ha voluto fare una puntualizzazione. “Se volete davvero paragonarci a mio padre e a mia madre allora facciamo alla coppia degli anni 60-70, prima di Felicità, quando tra loro c’era collaborazione vera, scrivevano pezzi insieme, musica di alta qualità che in Italia non ha mai preso piede, ma all’estero sì: penso ad album come Atto I, 1978, Aria pura. Erano dei veri spiriti liberi”.

Bisogna puntualizzare però che Yari e Thea non limitano il proprio repertorio soltanto alla musica spirituale: si dedicano anche alla reinterpretazione di pezzi di musica leggera che hanno fatto la storia della musica Italiana e, in quelle vesti, ricordano davvero Albano e Romina.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @romina__power__fp_ in data:

Per quanto riguarda il futuro, invece, Yari non esclude affatto una collaborazione con i suoi genitori anche se, naturalmente, sta aspettando di trovare la canzone giusta: “Non è che vorremmo cantare i pezzi di Al Bano e Romina, è che vorremmo cantare ‘con’ Al Bano e Romina. Stiamo aspettando di trovare il pezzo giusto, che ci veda coinvolti anima e cuore, al di là di un ritornello”.

A prescindere da come andranno davvero le cose, una cosa è certa: Yari non avrebbe potuto trovare una donna più diversa dalla sua ultima fiamma “ufficiale”. Si trattava della bellissima ma ribelle e anticonformista Naike Rivellli.