Nonno defunto bacia nipote nella pancia, l’ecografia mette i brividi

0
96

Suggestione o manifestazione della realtà? Quel che è certo è che l’immagine mostrata in questa ecografia fa rabbrividire.

ecografia gravidanza
Photo Adobe Stock

Sicuramente vediamo quello che vogliamo vedere e quello che vediamo è del tutto soggettivo. Provate a guardare un cielo pieno di nuvole e ognuno di voi vedrà forme diverse in queste nuvole. Ma l’ecografia che stiamo per mostrarvi sembra lasciare poco spazio alla fantasia. Il volto di un uomo che bacia il neonato nel ventre materno è talmente nitido ed evidente da rendere questa ecografia virale sul web.

Una “strana” ecografia

ecografia
Photo The Sun

Questa ecografia mostra uno spezzone di realtà o una illusione inquietante? Sicuramente certe immagini evocano delle emozioni in base al modo in cui vengono percepite e quello che ha provato questa donna nel vedere la sua ecografia è una chiara dimostrazione. Questa testimonianza è stata diffusa dal noto sito britannico The Sun e ha fatto stringere il cuore nel petto di molti visitatori del web.

Shantel Carrillo è una mamma in attesa di una bambina che si reca in ospedale per una ecografia di routine. L’ecografia è sempre un momento molto particolare caratterizzato dall’emozione di vedere per pochi secondi il nascituro e l’ansia di scoprire che qualcosa non va.

Pochi giorni fa vi abbiamo raccontato come durante un ecografia questa donna incinta ha fatto una scoperta orribile oggi vi raccontiamo di come questa ecografia ha emozionato milioni di internauti.

Durante questa ecografia la donna guarda il monitor e nel vedere la sua bambina il cuore le scoppia di gioia. Poi apprende che va tutto bene ed è ancora più felice. In quel momento non accade nulla di eclatante ma nei giorni a venire nota un dettaglio che la lascia senza parole.

Dopo aver deciso di pubblicare la sua ecografia di 20 settimane sul web, nota chiaramente la sagoma di suo padre morto che bacia la sua piccola nella pancia, è sicura di quello che vede, ogni figlia riconoscerebbe il profilo della sagoma di suo padre.

ecografia
Photo The Sun

In un primo momento non dice nulla delle sue impressioni, ma dopo aver postato l’immagine accade che i suoi amici indicano di notare la figura di un volto umano nell’angolo in alto a sinistra dell’immagine.

La donna ricordando quel momento racconta: “Quando l’ho postata, 30 secondi dopo, qualcuno ha detto, ‘c’è un angelo che abbraccia la tua bambina!'”. Shantel esclude quindi l’idea di essere suggestionata e sente”un pugno dentro il petto “.

Quella ecografia, quel profilo le fecero venire in mente una foto in cui suo padre con un cappello rosso in testa teneva tra le sue braccia la sua prima figlia, Myree. In effetti, mettendo a confronto le due immagini l’effetto è notevole. Quella sagoma, quel cappello… tutto sembrava coincidere.

Shantel Carrillo ha commentato la foto dicendo: ” Vedevo il naso sulla sua piccola guancia e il suo mento, caratteristico di mio padre. ” e poi ha aggiunto: “Non riesco davvero a pensare che non sia lui, conoscendolo lui amava essere al centro dell’attenzione e un’apparizione del genere sarebbe proprio da lui. Mi sento come se mi volesse dire che sta vegliando sulla mia bambina “

Shantel immagina il suo papà felice di far parte della vita della sua seconda nipotina che le dice: ‘Ehi, sono qui, e va tutto bene'” ovviamente si rende contto che potrebbe trattarsi di una suggestione eppure il fatto che la placenta somigli a suo padre lei lo trova fantastico.

ecografia
Photo The Sun

Anche Myree nel vedere l’ecografia è rimasta scioccata: “Sembrava mio nonno. Penso che sia lui ” ha detto.

Vediamo tanto con i nostri occhi quanto con il nostro cervello

occhi senza trucco
Foto da AdobeStock

Quando osserviamo una immagine entra in gioco la percezione che abbiamo di lei, quindi con gli occhi vediamo cose che vediamo con il nostro cervello e questo fenomeno viene definito illusione ottica.

Il modo in cui percepiamo qualcosa mette in correlazione forma colore e dimensioni di certi elementi. Gli occhi inviano le immagini al cervello il quale le elabora. Nel caso in cui il cervello valuta che l‘immagine non genera informazioni contraddittorie, l’interpretazione è solitamente attendibile.

Nel caso di Shantel, l’illusione è reale, come spesso capita e questo ha una spiegazione scientifica: gli oggetti che percepiamo hanno un lato nascosto. A dimostrazione di questo è stato condotto uno studio pubblicato su secondo un articolo su Journal of Vision in seno al quale i ricercatori del laboratorio di psicologia sperimentale dell’Università cattolica di Louvain, hanno costatato che l’illusione ottica non è necessariamente il risultato di un’errata interpretazione del sistema visivo poichè il nostro cervello è in grado di rilevare informazioni che gli occhi non percepiscono, qualcosa di incredibilmente straordinario avviene quando
intuizione e immaginazione si fondono.