Dieta anti infiammatoria Perricone, un programma da quattro settimane

0
41

Il successo della dieta anti infiammatoria Perricone è legato al fatto che promette di far calare almeno di una taglia e proteggere la salute della pelle

dieta anti infiammatoria Perricone pixabay

Una dieta che migliora anche lo stato della pelle e ha un effetto anti-age? Ci hanno provato in molti, ma l’ultima moda è quella della dieta anti infiammatoria Perricone, ideata da un noto dermatologo (non nutrizionista) americano. La segue la regina Letizia di Spagna così come diverse attrici di Hollywood e secondo loro funziona.

Un percorso da intraprendere ogni 3-4 mesi, diciamo ad ogni cambio di stagione. Serve per combattere l’azione degli agenti infiammatori e dei radicali liberi rafforzando l’organismo con l’introduzione di cibi ricchi di Omega3 e antiossidanti. Un ciclo completo di 4 settimane dovrebbe essere in grado di farci calare almeno di una taglia.

Non esistono grossi segreti, ma solo buoni consigli per ottenere risultati con la dieta anti infiammatoria Perricone. Partiamo con la colazione che prevede tre varianti:

1. 40 grammi di fiocchi di avena cotti in 200 ml di acqua con dolcificante naturale e cannella. Poi  un cucchiaio di mandorle a scaglie e 50 grammi di frutta fresca tagliata a pezzetti. Infine una tazza di thè verde con dolcificante naturale.

2. Omelette con 1 uovo e 2 albumi, una fettina di salmone affumicato e una tazza di thè verde con dolcificante naturale, una tazza di thè verde con dolcificante naturale.

3. Frullato con 125 grammi di more, 200 ml di acqua, un cucchiaino di olio di cocco, un cucchiaino di cacao amaro e dolcificante naturale. Poi una omelette di due albumi cotta in padella antiaderente e una tazza di thè verde con dolcificante naturale.

A metà mattinata come spuntino150 grammi di yogurt greco magro o di soia con dolcificante naturale e cannella oppure 200 ml di succo di melograno.

Pranzo e cena, tanto pesce e verdure

Fonte: Istock

A pranzo  80 grammi di salmone affumicato o 100 grammi di salmone fresco (alici, trota, sgombro) oppure un hamburger di tacchino da 120 grammi. O ancora 90 grammi di tofu al naturale. Come contorno insalata verde mista con uno tra pomodori, cipolla, peperoni e cetrioli, un cucchiaino di olio. Inoltre 2 cucchiai di legumi lessi a scelta o 35 grammi di feta.

A metà pomeriggio un uovo sodo o 125 grammi di yogurt al naturale e prima di cena 50 grammi di sedano crudo. Infine a cena un passato di verdure con 2 cucchiai di legumi a scelta frullati, oppure 30 grammi di quinoa o riso integrale. In alternativa, 150 grammi di verdure saltate in padella senza olio scelte tra melanzane, spinaci, finocchi, zucchine, pomodori, funghi, zucca, indivia o peperoni.

(Pixabay)

Spazio anche ad un secondo piatto: 120 grammi di carne bianche (pollo o tacchino), oppure 100 grammi di salmone fresco o trota salmonata, 120 grammi di sardine, 160 grammi di code di gambero. In alternativa 100 grammi di tofu o 80 grammi di tempeh. Tutto condito con 1 cucchiaino, spezie ed erbe aromatiche e servito con insalata mista. Infine a seconda della stagione 150 grammi di fragole,m 130 grammi di kiwi o ananas, 200 grammi di melone. E prima di andare a dormire, 3 noci Pecan.