Giacomo del trio “Aldo, Giovanni e Giacomo” annuncia: “ho avuto paura di morire per il Covid”

0
8

Giacomo Poretti, volto noto della scena comica italiana affianco ad Aldo Baglio e Giovanni Storti ha rivelato al settimanale Oggi di aver avuto paura di morire di Covid. Ecco cos’ha detto.

Giacomo Poretti, Giovanni Storti, Aldo Baglio (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Giacomo Poretti, del trio comico italiano “Aldo Giovanni e Giacomo ha un passato da infermiere in prima linea e per questo ha sentito particolarmente forte la vicenda che ha riguardato il mondo contemporaneo e lo sviluppo di una pandemia senza cura. Soprattutto perché l’ha vissuto in prima persona essendo stato colpito, insieme alla moglie lo scorso marzo.

In un intervista rilasciata al settimanale “Oggi”, il Giacomino dello schermo televisivo e non solo ha argomentato la sua paura circa la sua esperienza con il Coronavirus. Leggiamo insieme cos’ha detto.

La paura più grande? Lasciare da solo il figlio.

Giacomo ha vissuto momenti difficili e oscuri a causa della pandemia che ha colpito se stesso e la sua famiglia:

L’ansia più grande era per mio figlio, tredicenne. Avevamo il terrore di aggravarci e finire in ospedale. Cosa ne sarebbe stato di Emanuele?”, ha confidato al settimanale.

Il virus lo ha cambiato e adesso che si vede impegnato nello spettacolo teatrale “Chiedimi se sono di turno“, Giacomo racconta le difficoltà di quel momento, la paura per i sintomi respiratori e la paura più grande: quella di non farcela lasciando nel buio e nel vuoto il figlio tredicenne. Per questo motivo, l’attore comico si sente cambiato: “Il virus ormai se ne è andato da casa mia. Eppure quell’ombra è rimasta; dentro me, dentro casa. Non che non ci avessi mai pensato prima. Ma ora è diverso.

Fortunatamente il periodo buio è passato in casa Poretti, il virus porta con sè un cambiamento e un modo di vivere differente, inducendo ad interrogarsi sulle questioni della vita.