Pierluigi Diaco: “Il Coronavirus a Io e Te, uno scherzo del destino”

0
11

Il programma di Pierluigi Diaco, Io e Te è stato chiuso anticipatamente per Coronavirus: il triste commento del giornalista.

Pierluigi Diaco coronavirus
Pierluigi Diaco (Instagram)

Io e Te non è nato sotto una buona stella: il programma RAI affidato completamente alla competenza e alla personalità di Pierluigi Diaco ha affrontato momenti durissimi di cui, a fare le spese, è stato proprio il conduttore in prima persona.

Diaco ha infatti dovuto incassare il colpo durissimo della cancellazione del programma che, pur avendo assicurato ottimi ascolti durante la messa in onda, non è stato inserito nel palinsesto RAI dell’anno prossimo.

I motivi della scelta delle alte sfere della RAI non sono mai stati resi noti direttamente, ma è stato subito chiaro che a far storcere il naso alla dirigenza dell’azienda è stata la risposta social che Pierluigi Diaco ha scatenato a seguito di molte delle sue uscite infelici durante la trasmissione.

Diaco, che si è rivolto in maniera piuttosto rude e sgarbata verso gli ospiti e verso i suoi stessi collaboratori, è stato attaccato in maniera talmente pesante da cancellare i suoi profili social, gridando a una “dittatura” dei nuovi mezzi di comunicazione.

Nonostante tutto, però, il giornalista è andato avanti a testa alta, evitando di commentare in diretta il suo parere in merito ai motivi della cancellazione del programma. Purtroppo, il destino aveva in serbo un altro brutto colpo per il giornalista: il programma è stato interrotto causa Coronavirus e, ovviamente, Diaco è estremamente deluso per come sono andate le cose e non ne ha fatto mistero.

Pierluigi Diaco: “Il Coronavirus è stato un amaro scherzo del destino”

Pierluigi Diaco
Pierluigi Diaco (Fonte: Instagram)

La notizia di una persona positiva al Coronavirus all’interno degli studi di Io e Te è estremamente recente. Più recente ancora la notizia che tutti coloro che hanno lavorato alla trasmissione sono stati sottoposti a tampone e che – fortunatamente – Pierluigi Diaco è risultato negativo. 

Questo però non rende meno amara la situazione che si è venuta a creare negli studi del programma. Lo ha spiegato lo stesso Diaco intervenendo a La Vita in Diretta Estate, condotto da Andrea Delogu e che è stato trasmesso in anticipo proprio per riempire il vuoto di palinsesto lasciato da Io e Te.

“È immediatamente scattato il protocollo RAI per mettere in sicurezza il gruppo di lavoro” ha spiegato Diaco, che ha anche aggiunto di essere molto preoccupato per la collega risultata positiva e di essere costantemente in contatto con lei. Fortunatamente si tratta di un caso quasi asintomatico di Coronavirus e apparentemente non c’è alcun motivo di preoccuparsi per la salute della collaboratrice di Diaco.

Purtroppo la sospensione del programma e la prassi per la sanificazione degli ambienti di lavoro non lasciano buone speranze per la ripresa del programma prima della chiusura. L’intervento a La Vita in Diretta, ha dovuto ammettere Diaco, avrebbe potuto costituire la sua ultima apparizione in video dagli studi RAI e quindi l’ultima occasione per salutare un pubblico che, nel bene o nel male, ha comunque dimostrato di apprezzare molto Io e Te e il suo taglio comunicativo.

C’è da dire che, nonostante la bufera mediatica al centro della quale si è trovato, Pierluigi Diaco ha comunque raccolto grandi manifestazioni di stima da parte dei colleghi. La stessa Andrea Delogu, al momento di salutare il suo ospite e collega ha detto: “Tu Pierluigi sei un volto RAI molto amato, quindi, se capita che questa settimana per sicurezza tu non possa andare in onda, sicuramente noi ti vedremo in onda in RAI con un tuo programma. Rassicuraci!”

Purtroppo, Diaco non ha potuto dare alcuna sicurezza su questo punto, né alla collega né ai suoi telespettatori: “Ti ringrazio ma questo non sono io a poterlo dire. Dev’essere un direttore di rete a deciderlo. […] Anche io ho il mio carattere e le mie spigolature, ma sono certo che le persone che hanno condiviso con me quest’esperienza possano testimoniare l’enorme passione che ci abbiamo messo.” E in merito all’ultima, sfortunatissima casualità, ha affermato, riferendosi al Coronavirus: “Mi dispiace di questo brutto scherzo del destino”.

Ironia della sorte: appena pochi giorni fa Diaco aveva affermato in diretta radiofonica di non voler più parlare di Coronavirus. Eppure …