Home Curiosità Trucchi per il forno a microonde: sterilizzare, essiccare, sciogliere e altro

Trucchi per il forno a microonde: sterilizzare, essiccare, sciogliere e altro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:39
CONDIVIDI

Oggi ti aiuteremo a scoprire moltissimi trucchi del forno a microonde che non conoscevi. Questo ti permetterà di usarlo al meglio con rapidità e in maniera utilissima.

Trucchi per il forno a microonde: sterilizzare, essiccare, sciogliere e altro
Trucchi per il forno a microonde: sterilizzare, essiccare, sciogliere e altro (Unsplash photo)

La storia del forno a microonde risale a qualche anno fa, era precisamente il 1947. Il primo forno a microonde era alto ben 2 m e pesava 340 kg, il suo costo si aggira va attorno ai 2000 $.

Lo sviluppo del microonde

scaldare nel microonde
Foto da iStock

Negli anni ’50 questo elettrodomestico dalle mille qualità inizia a diventare sempre più piccolo ma fino agli anni ’70 non raggiungerà ancora le dimensioni odierne. Via via le industrie iniziano a produrre dei modelli di forno con un prezzo più contenuto, 500 $ circa. Già dal 1978 l’8% delle casalinghe statunitensi hanno in cucina un forno a microonde nel 1999 il microonde è presente nelle cucine delle popolazioni e ne copre addirittura l’80%.

L’invenzione del forno a microonde non ha eguali e rappresenta una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda la cottura degli alimenti ma anche via via per tanti altri usi utili e talvolta necessari per ottimizzare il nostro tempo in cucina. La prima apparizione di questo elettrodomestico a nettamente è facilitato la preparazione dei cibi, si è passati da una modalità tradizionale che richiedeva diverso tempo ad una molto più rapida ed efficace al contempo.

Per non parlare della sensazionale funzione dello scongelamento dei cibi in tempi piuttosto brevi, i cibi vengono prelevati dal freezer e riposti all’interno del forno a microonde che non riesce solo a riscaldare pietanze e consentire un grandissimo risparmio di tempo e di energia ma anche a scongelare gli alimenti per tempo.

Il forno a microonde presenta attualmente molti più pro che contro e, negli anni, le sue modalità e funzionalità sono state sempre più ricercate fino al tempi nostri.

Parliamo infatti e della possibilità di grigliare dei cibi e cuocere con un sistema crisp oppure, addirittura, con la modalità di forno ventilato, sappiamo inoltre che diversi cibi richiedono appunto la cottura ventilata piuttosto che quella statica.

Infine il dettaglio risparmio non è assolutamente da sottovalutare poiché il forno a microonde da risultati impeccabili restando acceso molto meno rispetto al forno tradizionale.

La vera storia del forno a microonde

forno a microonde istruzioni
Foto da iStock

Il forno a microonde nasce sorprendentemente grazie allo sviluppo di ricerche bel like su radar. Infatti, nel 1921 un fisico americano di nome Hull realizza il primissimo magnetron, detto anche tubo di Hull.

Questa apparecchio era in grado di emettere onde elettromagnetiche ad una frequenza elevatissima. Con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale gli studi riguardo questa apparecchiatura si svilupparono e riuscirono a creare una tecnologia radar nettamente superiore a quella dei nazisti.

All’interno di un laboratorio importantissimo vengono realizzati dei potenti apparecchi che utilizzano dei fasci di onde radio generate appunto dal magnetron, queste riescono ad individuare le distanze degli ostacoli facilitando così i bombardamenti.

In questo laboratorio c’era un certo Spencer, un ingegnere ricercatore interessato alla comprensione delle trasmissioni via radio. Nel 1945 mentre era di fronte a un magnetron in funzione si rende conto che la barretta di cioccolata che aveva in tasca si era sciolta completamente. Questo evento genera non poca curiosità, e Spencer inizia a posizionare di fronte all’apparecchiatura altri alimenti, inizia con dei chicchi di mais che diventano immediatamente dei pop-corn poi prova con un uovo che invece esplode subito.

Senza volerlo aveva scoperto il forno a microonde.

L’invenzione del forno a microonde ha rivoluzionato in meglio la vita di chi ha poco tempo per cucinare, questa tipologia di forno è soprattutto indispensabile per scongelare i cibi in tempi molto brevi presi, semplicemente dal congelatore, per riscaldare le pietanze ma non solo, il latte al mattino o le tisane alla sera e genera un notevole risparmio energetico.

Trucchi per il forno a microonde

Il forno a microonde serve per sterilizzare: vasetti, biberon, tettarella, taglieri, spugne. Serve inoltre per sciogliere: burro e cioccolato così da evitare il bagnomaria. Puoi cucinare: lessare le patate oppure il riso, grigliare le melanzane e i peperoni (o cucinare una pizza brioche in tazza).

Microonde
Donna che aziona microonde – Fonte: iStock photo

Un’altra funzionalità è quella di essiccare: erbe e aromi oppure tostare la frutta secca. Infine puoi pelare: pelare aglio e cipolla velocemente e senza lacrime.

Fonte: (ansa.it)