Lavatrice pulita e igienizzata con rimedi naturali efficaci

Avere una lavatrice pulita e igienizzata non è così difficile, basta seguire alcuni semplici accorgimenti in modo costante.

Pulire la lavatrice
Lavatrice pulita Foto:Adobe Stock

La lavatrice è un elettrodomestico a cui nessuno sa rinunciare, indispensabile per lavare  e igienizzare il bucato, quindi è importante prendersene cura. Va pulita come il resto degli elettrodomestici, così da evitare la formazione di calcare, di muffa e la propagazione di cattivi odori.

Sicuramente se la lavatrice sarà pulita e igienizzata, si potrà garantire un bucato altrettanto pulito, profumato e igienizzato.
Scopri come pulire in profondità la lavatrice utilizzando solo prodotti naturali, che non solo igienizzano, ma puliscono la lavatrice. Sono poco aggressivi proteggendo così la lavatrice e rispettando l’ambiente.

Pulire la lavatrice con prodotti naturali

Come pulire la lavatrice
Pulire la guarnizione Foto: Adobe Stock

La lavatrice deve essere pulita e igienizzata, spesso, per evitare che i residui di detersivo, calcare, possa danneggiare non solo il cestello, ma anche i tubi e i filtri.

Immaginate a residui di muffa, calcare, di detersivo e di ammorbidente che possono intasare i filtri e tubi, riducendo gli anni di vita dell’elettrodomestico. Tutto ciò si ripercuoterà negativamente sul lavaggio del bucato. Esaminiamo in dettaglio come pulire la lavatrice.
Innanzitutto si deve eliminare il calcare e i residui di detersivo che sono deleteri per la lavatrice a lungo andare perchè possono danneggiare le parti funzionali dell’elettrodomestico.

In una bacinella versate un pò di aceto e qualche goccia di olio essenziale, poi imbevete una spugna e procedete con la pulizia accurata. Lavate la vaschetta porta detersivo, il cestello e il filtro. Ne bastano poche quantità, se esagerate con l’aceto potreste rovinare alcune parti in ferro e in plastica della lavatrice. Potete farlo ogni 3-4 settimane, tutto dipende con quanta frequenza utilizzate la lavatrice.

L’aceto è un ingrediente sempre presente nella dispensa della cucina, molto utile per le faccende domestiche.

Invece i tubi, vanno lavati sempre con aceto, basta procedere in questo modo. Mettete nel cestello acqua calda, poi versate nella vaschetta del detersivo un litro di aceto bianco e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Impostate il lavaggio per un’ora a 60°, se volete che la lavatrice emani un profumo aggiungete qualche goccia di olio essenziale di eucalipto nella vaschetta del bucato.

Non dimenticate la guarnizione, la parte più delicata della lavatrice. Infatti si possono depositare residui di detersivo e sporco. Non solo talvolta ristagna l’acqua e si può formare la muffa e batteri. Mettete in una ciotolina, aceto, limone e bicarbonato di sodio, lavorate con una spatolina fino a quando non sarà pastoso. Procedete con la pulizia, mettendo la crema su una spugnetta e poi risciacquate con acqua.

Invece il filtro, lo togliete e lo lavate sotto acqua corrente fredda, spazzolate con un spazzolino da denti, imbevuto in acqua e aceto. Le setole non faranno altro che eliminare i residui di detersivo.

Mantenere sempre la lavatrice pulita e profumata

Pulire la lavatrice
Aceto e bicarbonato Foto:Adobe Stock

La lavatrice si può lavare facilmente e con ingredienti naturali, così da garantire un bucato perfetto dal punta di vista igienico.

Inoltre la cura e pulizia consente di evitare la formazione di cattivi odori, ma come si può mantenere sempre pulita la lavatrice?

Innanzitutto, ogni volta che lavate il bucato in lavatrice, va eliminata l’acqua residua dalla vaschetta e dalla guarnizione. In questo modo si evita la formazione di muffa.

Poi dovete lasciare sempre aperto lo sportello dopo ogni lavaggio, in questo modo arieggia e si asciugherà bene il cestello e inoltre non si formerà muffa. Errore comune è eccedere con il detersivo quando si lavano i panni, che contrariamente a quanto si pensa, è deleterio per l’elettrodomestico. L’eccesso di detersivo e ammorbidente, può causare residui di sporco che determinano la puzza della lavatrice.

Di conseguenza si trasferirà al bucato che emanerà non solo un cattivo odore ma non sarà lavato bene

Si consiglia di pulire la lavatrice quando sentite i cattivi odori o se noti i lavaggi non garantiscono un buon bucato. Lavate regolarmente la lavatrice non causa la formazione di calcare e non si sviluppa muffa e batteri. In questo modo potete prolungare la vita e l’efficienza della vostra lavatrice.