Home Attualità Tre naufraghi nell’Oceano Pacifico salvi grazie ad un SOS sulla sabbia

Tre naufraghi nell’Oceano Pacifico salvi grazie ad un SOS sulla sabbia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29
CONDIVIDI

Disavventura a lieto fine per tre naufraghi che dovevano raggiungere un’isola del Pacifico ma si sono persi. A salvarli è stato l’SOS disegnato sulla sabbia

Tre naufraghi salvati grazie alla scritta ‘SOS.’ tracciata su una spiaggia. Sembra la riedizione di ‘Lost‘ o di uno dei tanti film alla Robinson Crusoe e invece è la vita vera. É successo in Micronesia, in mezzo all’Oceano Pacifico e alla fine è un’avventura che i tre potranno raccontare. Erano partiti con una barca a motore da Pulawat e dovevano raggiungere l’atollo di Pulap, 40 km distante. Però hanno sbagliato rotta, ritrovandosi su un’isoletta sperduta e senza abitanti.

Lontano dal mondo civile, senza altri mezzi a disposizione hanno pensato che qualcuno comunque li avrebbe cercati. E così l’idea: disegnare sulla sabbia una scritta sulla spiaggia e pregare che qualcuno la avvistasse. Tre giorni dopo, il, 2 agosto effettivamente un aereo statunitense ha avvistato la scritta e avvisato la Marina Australiana, che intanto li stava già cercando. Così è arrivato un elicottero per recuperarli e li ha trovati in discrete condizioni, solo molto affamati e assetati. Ora sono tornati alla base e non ci riproveranno.

naufragio
pixabai