Come perdere una taglia in 48 ore

0
2

Se segui un regime depurativo e disintossicante puoi perdere fino a una taglia in sole 48 ore. Ti spieghiamo tutto ciò che devi fare per perdere quei centimetri tanto odiati.

Come perdere una taglia in 48 ore
Come perdere una taglia in 48 ore (Adobestock photo)

Questa dieta strutturata ad hoc ti aiuterà ad eliminare le tossine in eccesso, quelle tossine liquide ingrassanti che ti fanno sentire troppo spesso gonfissima. A fine cura ti sentirai subito più leggera e sgonfia.

Si tratta di un percorso DETOX che prevede una vero e proprio processo di disintossicazione in soli due giorni. Questo percorso ti aiuterà a perdere fino ad una taglia liberandoti soprattutto da quella sensazione di gonfiore che ti crea nervosismo e disagio.

Questo piano riduce gonfiori e ritenzioni, elimina i liquidi in eccesso e iristagni trattenuti nei tessuti sottocutanei. Dopo sole 48 ore ti sgonfierai e ti asciugherai senza rendertene conto. Per perdere poi altri centimetri puoi sempre includere di nuovo questo mini regime nelle settimane che verranno variando la tua alimentazione quotidiana.

Programma di due giorni per una ottenere una taglia in meno

Continua quindi il programma due giorni alla settimana per tutto il mese, i risultati saranno sorprendenti. Andiamo ad indagare quali dovranno essere i tuoi alleati a tavola.

  • Prima di tutto troviamo l’ortica, un bel succo di ortica bevuto prima di fare colazione, lo troverai senza alcun problema in farmacia, godrai di una sensazione drenante (come l’ortica c’è un altra bevanda drenante buona e utile), e disintossicherai il tuo fegato.
  • Vediamo poi il tè matcha e carcadè per eliminare i grassi in eccesso, ti basta bere a colazione uno dei due infusi a seconda del gusto. Entrambi conferiscono antiossidanti al tuo organismo utili per depurarti e perdere peso.
  • Per non parlare poi della quinoa e del riso (alimento alleato alla perdita di peso per eccellenza!), sono entrambi privi di glutine, contrastano i gonfiori addominali e contribuiscono alla prevenzione dei picchi glicemici dopo i vari pasti della giornata.
  • Tra i legumi troviamo i cannellini e  i ceci, aggiungiamo inoltre un valido bruciacalorie che è il pollo. Le proteine sono molto importanti perché richiedono al tuo organismo molta più energia per essere metabolizzate a differenza di carboidrati e grassi. Aiutano quindi a dimagrire. Le proteine è bene assumerle attraverso legumi, pesce, carni bianche di pollo e tacchino.
  • Infine la straordinarietà delle verdure, le verdure ripuliscono il fegato. Troviamo il radicchio tardivo, la rucola, gli spinaci, i ravanelli, il tarassaco, le crucifere che sono ricchissime di zolfo e molto altro. Le verdure di stagione eliminano le sostanze di scarto, agiscono sul fegato, sull’intestino, sulle vie linfatiche e inoltre aiutano a dimagrire. 

Curiosità

Integratori per la mente
Gli integratori che stimolano il nostro cervello | Facili da reperire (Istock photo)

Esiste un integratore snellente a cura del fegato. Questo è un mix di cardo mariano, carciofo, curcuma e pepe nero con l’aggiunta di colina. I primi due, cardo mariano e carciofo, riescono a depurare la ghiandola epatica efficacemente. Il pepe nero si sa, come il peperoncino, accelera il metabolismo e aiuta a dimagrire e favorisce l’assimilazione degli antiossidanti benefici della curcuma.

La colina invece contribuisce al corretto metabolismo dei lipidi e al buon mantenimento della funzione epatica. Trovi senza problemi questo integratore contenente tutti i vari ingredienti, in erboristeria. Prendine una compressa al giorno con abbondante acqua sempre meglio 15 minuti prima dei pasti principali. Prosegui con il trattamento per tutto il mese così riuscirai a ripulire il fegato e migliorare di gran lunga la sua funzione.

Due giorni DETOX per ripulirti e sgonfiarti

detox
Detox e verdure (Pixabay photo)

Ti consigliamo di dare spazio alle tue tazzine di caffè, una massimo di 3 al giorno, ma di preferire se riesci quello di cicoria. Chi è abituata a bere caffè,in una fase di depurazione, dovrebbe sostituirlo con il caffè di cicoria, fornisce inulina, una fibra che riduce l’assorbimento di grassi e zuccheri e rientra nei principi amari detox. 

Giorno 1

Cosa fare prima di fare colazione?

Infuso in 100 ml di acqua di succo puro di ortica. 

Per colazione un bel tè verde matcha o infuso di carcadè, 3 gallette di quinoa o di riso integrale, 3 cucchiaini di marmellata di agrumi senza zuccheri aggiunti, un yogurt greco zero grassi oppure uno alternativo alla soia ma sempre senza zuccheri, 3 noci o 3 mandorle, 1 kiwi oppure una mela verde.

Come spuntino, uno yogurt magro o uno yogurt di soia o uno yogurt greco, tutti senza zuccheri aggiunti.

Per pranzo, una porzione di riso integrale (100 grammi) con fagioli cannellini e verdure di stagione a scelta, 100 grammi di lattuga, 2 ravanelli, il tutto da condire con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva a crudo e un pizzico di sale marino integrale.

Perdere peso velocemente seguendo la dieta delle verdure
Frutta e verdura (Pixabay photo)

Per cena, una porzione di nasello al vapore con degli spinaci saltati in padella, 30 grammi di rucola con una carota alla julienne, il tutto condito con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale marino integrale, 2 o 3 gallette di quinoa.

Giorno 2

Cosa fare prima di fare colazione?

Infuso in 100 ml di acqua di succo puro di ortica. 

Per colazione un bel tè verde matcha o infuso di carcadè, 3 gallette di quinoa o di riso integrale, 3 cucchiaini di marmellata di agrumi senza zuccheri aggiunti, un yogurt greco zero grassi oppure uno alternativo alla soia ma sempre senza zuccheri, 3 noci o 3 mandorle, 100 grammi di fragole o frutti rossi come mirtilli, more, ribes. 

Come spuntino, uno yogurt magro o uno yogurt di soia o uno yogurt greco, tutti senza zuccheri aggiunti.

Per pranzo, una porzione di quinoa (100 grammi) con fagioli cannellini e verdure di stagione a scelta, 100 grammi di radicchio, 2 ravanelli, il tutto da condire con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva a crudo e un pizzico di sale marino integrale.

Per cena, una porzione di passato di verdure con tarassaco e zenzero, 120 grammi di pollo alla piastra oppure tempeh, il tutto condito con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale marino integrale, 2 o 3 gallette di quinoa.

Le ricette facili dei due giorni detox per una persona

Quinoa con fagioli cannellini fai lessare 100 grammi di quinoa, rosola 200 grammi di peperoni rossi dapprima tagliati a dadini con pomodoro e qualche foglia di basilico. Unici i fagioli cannellini lessati e lascia cuocere per circa 5 minuti. Versa la quinoa cotta e salta il tutto in padella per 3 minuti circa. Cospargi di prezzemolo e servi.

Nasello al vapore fai lessare 250 grammi di spinaci e poi strizzali, versali in una pentola con olio e uno spicchietto d’aglio lasciando insaporire per 5 minuti circa. Cuoci 180 grammi di nasello al vapore, condisci con un pizzico di sale marino integrale e un cucchiaino di olio extra vergine di oliva. Servi il nasello con gli spinaci saltati in padella e cospargilo con buccia di limone bio grattugiata.

Riso integrale con ceci fai appassire un cipollotto con un cucchiaino di sale marino integrale. Unisci 120 grammi di ceci lessati, aggiungi anche il riso integrale cotto e fai cuocere a fiamma viva per 3/4 minuti mescolando. Servi aggiungendo un po di succo di limone.

6 PIATTI UNICI leggeri e gustosi | 6 RICETTE con carne, pesce, verdure
Verdure (Unsplash photo)

Passato di verdura con tarassaco metti in una casseruola 250 grammi di verdure a scelta tagliate a cubetti, 2 cucchiaini di tarassaco, 200 grammi di patate e copri il tutto con un filo d’acqua, porta a cottura e frulla il tutto. Condisci con olio extra vergine a crudo e una spolverata di prezzemolo.