Roberto Benigni | Statua sporcata con lo spray. Sgarbi: “Abbattetela”

0
6

La statua di Roberto Benigni eretta a Castiglion Fiorentino è stata imbrattata con la vernice eppure per Vittorio Sgarbi sarebbe da rimuovere completamente: ecco perché.

Roberto Benigni
Roberto Benigni (Fonte: Instagram)

Castiglion Fiorentino è il paese natale di Roberto Benigni nel quale, però, il famoso attore premio Oscar non è mai tornato, nemmeno per ringraziare il sindaco e gli assessori per la statua eretta in suo onore.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Benigni in lacrime:”Se ne è andato il più grande, lʼultimo imperatore del cinema…”

Forse è stato proprio questo il motivo per cui, negli scorsi giorni, qualche ignoto vandalo ha deciso di spruzzare vernice rossa sulla ritratto bronzeo dell’attore.

Quel che è certo è che, secondo uno dei più famosi critici d’arte italiani la statua di Benigni no ha ragione d’esistere e nemmeno di rimanere al suo posto: ecco i motivi.

Vittorio Sgarbi: “Abbattete la statua di Roberto Benigni!”

vittorio sgarbi
Vittorio Sgarbi: foto Facebook

Non si vedono in giro molte statue di persone ancora in vita, il motivo è che per molti si tratta di un malaugurio non indifferente.

Per Vittorio Sgarbi, che di certo ha le competenze per parlare di arte e della sua ricezione da parte delle masse, anche solo questa sarebbe stata una giusta motivazione per non realizzare affatto la statua di Benigni.

Ad aggravare ancora di più la situazione, sempre secondo Sgarbi, è il fatto che l’attore comico abbia sempre snobbato completamente l’opera e il paese che l’ha commissionata per rendergli omaggio.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Vittorio Sgarbi espulso dalla Camera | offese e parolacce, via di peso

Pare infatti che Roberto Benigni non abbia presenziato all’inaugurazione della statua e che non si sia preso la briga, nemmeno successivamente, di fare almeno un’apparizione a Castiglion Fiorentino per posare davanti all’opera che lo ritrae per una foto ricordo.

Se c’è una cosa che porta male ed è contro ogni logica è fare un monumento a uno vivo se poi quello non gradisce, non è mai venuto e ti snobba pure allora devi fare un favore a lui e a te, quel monumento lo devi togliere” dichiarò Sgarbi nel 2016, sperando che il sindaco di Castiglion Fiorentino recepisse l’invito e ordinasse la rimozione del Benigni di bronzo.

All’epoca il Sindaco fece orecchie da mercante, sperando che la cittadinanza mostrasse un po’ di affetto al nuovo ornamento urbano e che questo inducesse infine Benigni a tornare all’ovile. Niente di tutto questo è accaduto ed erano in pochissimi a essere a conoscenza dell’esistenza della statua, almeno fino a che il vandalo che l’ha spruzzata di rosso non l’ha fatta finire su tutti i giornali.

Chi si aspetta però che Sgarbi sia contento per il fatto che l’opera tanto odiata sia stata vandalizzata da qualcuno che ha deciso di emulare le imprese di chi sta imbrattando e abbattendo le statue di personaggi storici in giro per il mondo, rimarrà deluso.

“Chi l’ha imbrattata con la vernice è un co***one. Andava semplicemente abbattuta” ha dichiarato Sgarbi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco Giangrasso (@marukog92) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arezzo TV official (@arezzotv) in data:

A quanto pare il Sindaco Agnelli a questo punto dovrà rassegnarsi all’idea che è il caso di metter via la statua e tirarla fuori in un futuro molto remoto, magari quando l’attore sarà passato a miglior vita, proprio come aveva consigliato Sgarbi quattro anni fa.