Vietnam | La mamma aveva la spirale, il bimbo nasce tenendola in mano

0
8

In Vietnam è nato un “bambino coraggioso”, come lo hanno definito i medici del suo ospedale: aveva in mano la spirale della sua mamma.

Quando il destino stabilisce che le cose debbano andare in un certo modo non c’è strategia che tenga.

È quello che deve aver pensato la mamma vietnamita la quale, dopo aver avuto due bambini, aveva deciso di usare una spirale anticoncezionale per evitare di allargare ulteriormente la famiglia.

SULLO STESSO ARGOMENTO: I metodi contraccettivi e quello che (forse) ancora non sai

Nonostante il fatto che questo dispositivo anticoncezionale sia uno dei più efficaci al mondo, non è infallibile. Capita a volte che si sposti e che, per questo, gli spermatozoi riescano a compiere l’intero tragitto fino all’ovulo da fecondare.

Le cose sono andate esattamente così per il bambino vietnamita nato il 30 Giugno 2020 nel famoso Hai Pong International Hospital: concepito nonostante la spirale, ha deciso di “riportarla” alla mamma appena uscito dal pancione.

Nessuna bufala: il bambino nato in Vietnam aveva davvero la spirale in mano

Bambino vietnam spirale
(Foto: Instagram)

Qualche anno fa dal Texas arrivò una notizia simile a questa che oggi viene dal Vietnam: un bambino concepito nonostante la spirale era nato tenendo in mano il dispositivo intrauterino di sua madre.

Si scoprì, alla fine, che il bambino era nato con il parto cesareo e che i medici avevano ritrovato la spirale dietro la placenta in cui il neonato era avvolto.

La spirale naturalmente fu rimossa durante l’operazione e i medici decisero di metterla in mano al bambino per scattare una foto “in posa” destinata a fare scalpore (e a mettere in forte difficoltà l’azienda produttrice di quel particolare tipo di spirale contraccettiva).

Stavolta invece pare che sia tutto vero. Il bambino in Vietnam è nato con un parto naturale e, mentre veniva fuori dalla pancia della sua mamma, ha “trovato” la spirale che stava scivolando fuori insieme a lui.

Con un gesto istintivo l’ha afferrata e l’ha “riportata” alla sua mamma, facendole sapere che non era servita a molto.

A essere rimasto particolarmente colpito dal gesto del bambino è stato il primario di ostetricia dell’ospedale, che si è fatto testimone dell’intera storia.

Pubblicato da Khoa sản 2 – Bệnh viện đa khoa quốc tế Hải Phòng su Martedì 30 giugno 2020

Le foto del bambino sono state riportate anche sulla pagina ufficiale Facebook dell’azienda ospedaliera vietnamita in cui si è verificata questa nascita eccezionale. La didascalia recita: “Questo bambino è stato molto coraggioso, distruggendo il metodo contraccettivo della madre pur di unirsi alla “sofferenza” dell’umanità!”

Pro e contro della spirale anticoncezionale

denti
Fonte: Istock-Photos

La spirale anticoncezionale presenta moltissimi vantaggi dal punto di vista medico.

Innanzitutto può essere usata da tutte le donne, sia da quelle che hanno già avuto una gravidanza sia da quelle che non sono mai state incinte.

Non “si sente” durante un rapporto sessuale e naturalmente non si vede in alcun modo. Rimane efficace per anni non interferisce con le attività quotidiane delle donne.

La sua efficacia può essere paragonata alla chiusura delle tube di Falloppio, cioè alla sterilizzazione femminile. Differentemente da questa pratica chirurgica, però, è reversibile.

Tra gli svantaggi della spirale anticoncezionale va assolutamente sottolineato che la spirale non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili, quindi è comunque consigliabile utilizzare il preservativo se si hanno rapporti con partner di cui non si conosce la storia clinica.

Anche se in linea generale la spirale allevia il dolore delle mestruazioni, con la spirale in rame può capitare che il flusso diventi più abbondante per un certo periodo di tempo, per poi sparire completamente dopo qualche mese.

Come ha dimostrato il bambino coraggioso del Vietnam, però, per quanto sia un dispositivo sicuro al 99%, a volte la spirale si sposta dal suo alloggiamento corretto e quindi non può più svolgere la sua funzione contraccettiva.