Home Maternità Salute Asili nido e scuola di infanzia | Come riaprono a settembre

Asili nido e scuola di infanzia | Come riaprono a settembre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:42
CONDIVIDI

A Settembre secondo il piano scuola l’asilo nido e la scuola per l’infanzia riapriranno aderendo perfettamente alle linee guida del Cts. 

Asilo nido e scuola per l'infanzia | Come riapriranno a settembre
Adobe Stock

A Settembre tutti i bambini potranno tornare a scuola e anche i più piccini dovrebbero  tornare a frequentare gli asili nido e le scuole per l’infanzia seguendo strettamente tutte le linee guida del Comitato Tecnico Scientifico. 

SULLO STESSO ARGOMENTO: Gaslini di Genova | bambini regrediti durante lockdown

Per adesso esiste una bozza del Piano Scuola,  che permetterà ai bambini di riabbracciare maestre e compagni, per il testo definitivo dovremo forse aspettare qualche giorno. Il piano scuola per il rientro infatti si trova al vaglio dei sindacati e del Ministero dell’Istruzione. Ma vediamo in generale cosa prevede il del Piano Scuola. Se hai un bambino piccolo potrebbe interessarti scoprire quali sono stati gli effetti del lockdown sulla salute psichica dei bambini. 

Asili Nido e Scuole d’Infanzia | cosa prevede il Piano Scuola

Asili nido e scuole d'infanzia cosa prevede il piano scuola
Adobe Stock

La bozza del Piano Scuola che deve però ancora ricevere l’approvazione ufficiale dei sindacati e del Ministero dell’Istruzione, è stato formulato tenendo conto delle linee guida del Comitato Tecnico Scientifico ed in particolare del documento elaborato dallo stesso il 28 maggio 2020.

Le linee guida sembra terranno conto delle esigenze pedagogiche dei più piccoli, che a differenza dei bambini più grandi, necessitano di corporeità e tanto movimento e per questo ogni asilo nido e scuola per l’infanzia dovranno valorizzare gli spazi sia interni che esterni.

Per quanto riguarda invece la sicurezza a livello sanitario dei bambini, essi non dovranno indossare guanti e mascherina, come invece sembra previsto per i bambini dai sei anni di età. Per quanto riguarda gli adulti e nello specifico i maestri formatori che sono a contatto con i bambini piccoli, dovranno indossare delle visierine protettive e all’occorrenza i guanti in nitrile.

I bambini saranno divisi in gruppi e frequenteranno la scuola in presenza degli insegnanti. Negli spazi interni si dovranno prevedere spazi diversi per ogni gruppo di bambini con giochi ad uso esclusivo dello stesso e lo spazio dovrà essere sanificato. Questi spazi potranno variare ma solo dopo sanificazione.

L’areazione continua dei locali è raccomandata e per quanto riguarda i pasti, essi andranno consumati nello spazio dedicato e definito per ogni gruppo di bambini. Anche gli spazi esterni andranno divisi per ciascun gruppo di bambini e ove necessario con segnaletica mobile.

Non potranno essere portati giocattoli dall’esterno e ove il tempo lo permetta dovrà essere preferito il gioco all’esterno della struttura scolastica. L’entrata a scuola sarà prevista per una fascia oraria che andrà dalle 7.30 alle 9.00 e anche l’uscita sarà prevista in un lasso di tempo adeguato.

asilo nido
(istock)

I bambini potranno tornare a scuola ma sotto stretto controllo da parte dei formatori che dovranno gestire diverse problematiche, soprattutto per quanto riguarda la divisione in gruppi di bambini molto piccoli. A breve arriverà di certo il documento ufficale del Miur.

Fonte: Ministero dell’Istruzione (Piano Scuola 2020-21)