Sformatini di polenta, funghi e gorgonzola | l’antipasto buono sempre

0
5

Un antipasto completo, ricco di sapore anche se con gusti semplici, gli sformatini di polenta, funghi e gorgonzola sono pronti in fretta e accontentano tutti

Polenta e funghi, un classico della cucina italiana. Uno pensa che sia un piatto tipicamente invernale, ma in realtà in questa versione potete servirlo come antipasto anche quando fa caldo, persino d’estate. Gli sformatini di polenta, funghi e gorgonzola sono perfetti per un antipasto oppure come componente di un aperitivo o un buffet.

Quando fa più freddo, invece, al posto delle monoporzioni potete preparare una teglia intera da presentare come piatto unico. Come spesso succede, esistono delle varianti: al posto del parmigiano potete usare il pecorino, anche se il gusto sarà più deciso. E invece degli stampini singoli in alluminio potete usare uno stampo multiporzione in silicone. In più potete sostituire il gorgonzola con un formaggio filante tipo fontina, toma o taleggio.

Sformatini di polenta, funghi e gorgonzola, ricetta tradizionale

Questi delicati sformatini di polenta, funghi e gorgonzola possono essere conservati in frigorifero anche un paio di giorni, coperti con pellicola. Se non avete utilizzato funghi surgelati, è anche una ricetta adatta alla congelazione.

Per la polenta:

500 g farina per polenta
2 litri di acqua
1 cucchiaio olio extravergine di oliva
sale grosso

Per il condimento:

600 g funghi porcini
250 g gorgonzola
1 spicchio di aglio
prezzemolo
parmigiano grattugiato
olio extravergine di oliva

Preparazione

Una volta preparata la polenta (potete usare quella istantanea che cuoce in un quarto d’ora) spolverizzatela di parmigiano grattugiato. Po date una mescolata e lasciate raffreddare.

A parte pulite i funghi raschiandoli dalla terra, lavateli bene e tagliateli a lamelle. Metteteli a cuocere in una padella con due cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio intero. Fate andare i funghi a fiamma media per circa 15 minuti, regolando di sale. Regolatevi, perché c’è anche il parmigiano e la gorgonzola potrebbe essere sapida. A fine cottura aggiungete anche il prezzemolo tritato direttamente in padella.

Quindi ungete con l’olio degli stampini in alluminio usa e getta. Versate la polenta sino quasi al bordo, ricavando un incavo centrale nel quale inserire i funghi e il gorgonzola. Sigillate poi con un altra polenta in modo da imprigionare il condimento all’interno dello sformatino.

Pixabay

Infornate  a 190°, lasciando cuocere e dorare gli sformatini per circa un quarto d’ora. Tirateli fuori, lasciateli raffreddare un paio di minuti prima di sformarli e servirli sul piatto di portata.