Fabrizio Moro | La poesia del muratore | Omaggio ai lavoratori

0
2
fabrizio moro
Fabrizio Moro - Foto Instagram da https://www.instagram.com/fabriziomoropage/

Fabrizio Moro pubblica La poesia del Muratore e omaggia tutti i lavoratori: “si è guadagnato il rispetto di un guerriero e un altro giorno di dignità”.

fabrizio moro
Fabrizio Moro – Foto Instagram da https://www.instagram.com/fabriziomoropage/

Dalla penna di Fabrizio Moro escono sempre delle poesie. Sia quando scrive canzoni che quando tira fuori le proprie emozioni, il cantautore romano riesce a stupire e ad emozionare. Dal cassetto dei ricordi, Fabrizio Moro ha così tirato fuori “La poesia del muratore”, pubblicata per la prima volta sulla sua pagina Facebook nel 2014 e che oggi ha deciso di condividere nuovamente su Instagram emozionando anche tutti quei fans che hanno cominciato a seguirlo negli ultimi anni.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fabrizio Moro | Complimenti in diretta di Pierluigi Diaco e Katia Ricciarelli

Fabrizio Moro omaggia i lavoratori con La poesia del muratore

fabrizio moro
Foto Instagram da https://www.instagram.com/fabriziomoropage/

E’ una poesia bellissima quella che Fabrizio Moro ha dedicato alla figura del muratore, lavoro svolto dal nonno, dal padre, ma anche da lui prima di riuscire a poter vivere di musica. Una poesia che ha emozionato tutti i suoi followers che, nelle parole di Moro che ha da poco pubblicato una nuova versione de Il Senso di ogni cosa, hanno rivisto il proprio genitore.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fabrizio Moro | Figli, amore, musica, ex compagna e libertà

Il muratore torna a casa da sua moglie
stanco con le mani a pezzi
ha un po di segni di vita sotto agli occhi
ha dormito dentro ad un fiorino.
Il muratore che ha bevuto un po’ di vino
a pranzo sotto al sole
che si è spaccato la schiena come un mulo
per ore ore e ore..
Il muratore è un lottatore
che tira avanti tra gli stenti ed il sudore
e si alza presto quando il mondo ancora dorme
con gli occhi chiusi senza far rumore
si fa un sorso di caffè nella cucina
che sta in un thermos dalla sera prima
ed esce fuori allo scoperto con la nebbia
con il caldo con il freddo e con la brina.
Il muratore ha le sue mani
che gli permettono di esprimere un parere
ha costruito da solo tanti muri
e tanti altri ne ha buttati giù.
Il muratore ha coraggio ed ha cervello
e fin da piccolo ha capito che era meglio
alzarsi presto e andare a lavorare
che i sogni si realizzano in salita
ed il pane è sinonimo di vita.
Il muratore ha il suo mestiere
che ha imparato da quelli come lui
dai muratori che in passato
hanno affrontato col coraggio i tempi bui.
Il muratore ha vinto già
perchè ha il sorriso, la livella e l’umiltà
non chiede niente mai a nessuno
era uno zero che è diventato uno.
Il muratore che conta i passi
e spesso in bocca ha il sapore dei sassi
ha esperienza, ha ascoltato, ha visto
e sulle spalle ha caricato pure cristo.
Il muratore ha pazienza e subisce
lo scorrere del tempo che fluisce
sa che domani sarà un giorno migliore
perchè crede in quel che fa….il muratore
il muratore torna a casa da sua moglie
stanco ma felice di aver fatto il suo dovere
vivo….perchè il lavoro è tutto quel che ha
si è guadagnato anche oggi il suo futuro
questa è la verita
si è guadagnato il rispetto di un guerriero
e un altro giorno di dignità…. Fabrizio Moro”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Poesia del MURATORE. Il muratore torna a casa da sua moglie stanco con le mani a pezzi ha un po di segni di vita sotto agli occhi ha dormito dentro ad un fiorino. Il muratore che ha bevuto un po’ di vino a pranzo sotto al sole che si è spaccato la schiena come un mulo per ore ore e ore.. Il muratore e’ un lottatore che tira avanti tra gli stenti ed il sudore e si alza presto quando il mondo ancora dorme con gli occhi chiusi senza far rumore si fa un sorso di caffe’ nella cucina che sta in un thermos dalla sera prima ed esce fuori allo scoperto con la nebbia con il caldo con il freddo e con la brina. Il muratore ha le sue mani che gli permettono di esprimere un parere ha costruito da solo tanti muri e tanti altri ne ha buttati giu’. Il muratore ha coraggio ed ha cervello e fin da piccolo ha capito che era meglio alzarsi presto e andare a lavorare che i sogni si realizzano in salita ed il pane è sinonimo di vita. Il muratore ha il suo mestiere che ha imparato da quelli come lui dai muratori che in passato hanno affrontato col coraggio i tempi bui. Il muratore ha vinto gia’ perchè ha il sorriso, la livella e l’umiltà non chiede niente mai a nessuno era uno zero che è diventato uno. Il muratore che conta i passi e spesso in bocca ha il sapore dei sassi ha esperienza, ha ascoltato, ha visto e sulle spalle ha caricato pure cristo. Il muratore ha pazienza e subisce lo scorrere del tempo che fluisce sa che domani sarà un giorno migliore perchè crede in quel che fa….il muratore il muratore torna a casa da sua moglie stanco ma felice di aver fatto il suo dovere vivo….perchè il lavoro è tutto quel che ha si è guadagnato anche oggi il suo futuro questa è la verita si è guadagnato il rispetto di un guerriero e un altro giorno di dignità. … Fabrizio Moro

Un post condiviso da Fabrizio Moro (@fabriziomoropage) in data:

Un testo bellissimo che Fabrizio aveva condiviso per la prima volta su Facebook l’8 giugno 2014.