Assistenti civici chi sono e cosa fanno | No incarichi di polizia

0
3

Il Governo va avanti sulla proposta del ministro agli affari regionali Francesco Boccia di reclutare gli assistenti civici.

Il Governo va avanti sulla proposta del ministro agli affari regionali Francesco Boccia di reclutare 60mila volontari per monitorare il rispetto delle misure di sicurezza nella fase 2.

Gli assistenti civici non avranno incarichi di polizia. Oltre a far rispettare le misure sul distanziamento si occuperanno anche di altre attività di volontariato in forma gratuita fino a un massimo di tre giorni a settimana, per non più di 16 ore settimanali, sulla base delle indicazioni fornite dal Comune dove operano.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Le linee guida sulla riapertura di palestre e piscine

Inoltre, gli assistenti civici non potranno comminare multe ma dovranno tenere d’occhio l’eventuale formarsi di assembramenti. In tal caso dovranno segnalare alla Protezione civile le inosservanze.

Il bando sarà rivolto a inoccupati, a chi non ha vincoli lavorativi, anche percettori di reddito di cittadinanza o chi usufruisce di ammortizzatori sociali. La Protezione civile svolgerà un ruolo di coordinamento indicando alle Regioni la disponibilità degli assistenti civici in tutto il territorio nazionale.

assistenti civici
Assistenti civici dovranno far rispettare le misure di distanziamento