Home Bellezza Siero Viso Vitamina C | Efficacia, Benefici, Consigli

Siero Viso Vitamina C | Efficacia, Benefici, Consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:34
CONDIVIDI

Che Cos’è

sieri viso alla vitamina C sono un “evergreen” tra i prodotti cosmetici per la cura della pelle.

Insieme alle altre “vitamine della bellezza” (A ed E), la vitamina C rappresenta indubbiamente uno dei migliori ingredienti anti-invecchiamento presenti sul mercato.

Prima di analizzarli nel dettaglio, elenchiamo brevemente i benefici della vitamina C per la cura della pelle:

  • protegge dai radicali liberi (azione antiossidante)
  • promuove la sintesi di collagene e ne previene la degradazione
  • protegge dai danni dei raggi solari UVB e UVA
  • ha un’azione anti-infiammatoria
  • possiede attività schiarente sulle macchie iperpigmentate
  • globalmente, espleta una preziosa azione antirughe.

Purtroppo questa vitamina è anche molto delicata e tende a degradarsi rapidamente; tutto ciò impone alcune accortezze nella scelta del miglior siero alla vitamina C.

Perché Usare un Siero?

Il Siero è più Efficace dell’Integratore

Mentre alcuni princìpi attivi, come il collagene e l’acido ialuronico, sono più efficaci quando assunti per via orale (poiché non riescono a penetrare nella pelle), la vitamina C è facilmente assorbibile dalla cute.

Di conseguenza, l’uso di sieri specifici o di altri prodotti topici costituisce la migliore strategia per apportare alla pelle una dose extra di vitamina C.

La quantità di vitamina C assunta con la dieta (da fonti quali agrumi o vegetali a foglia verde) potrebbe risultare insufficiente, mentre l’uso di specifici integratori si è dimostrato poco efficace nell’aumentarne la concentrazione cutanea 1.

Il Siero è più Efficace della Crema

I sieri viso sono caratterizzati dall’alta concentrazione in molecole attive.

Poiché sono destinati a essere applicati prima della crema antirughe e a completarne l’azione, in generale:

  • si presentano in forma liquida o comunque con una texture molto fluida;
  • contengono alte concentrazioni di singoli attivi, ad esempio vitamine o acido ialuronico.

Nel caso specifico, non è raro imbattersi in sieri alla vitamina C con concentrazioni pari o superiori al 10%, quando nella maggior parte delle creme antirughe non si supera l’1%.

Le creme antirughe, dal canto loro, sono generalmente ricche di ingredienti emollienti e nutrienti (come gli oli vegetali di argan, di avocado ecc.), di cui invece molti sieri sono privi.

In sostanza, il siero antirughe potenzia l’azione della crema, apportando quantità particolarmente concentrate di attivi, nel caso specifico di vitamina C.

Benefici della Vitamina C

La Vitamina C è uno degli ingredienti più studiati per l’utilizzo cosmetico.

Partecipa alla Sintesi di Collagene

La vitamina C interviene nell’idrossilazione della prolina e della lisina, che consente la trasformazione del protocollageno in collagene. Inoltre, sembra essa stessa fungere da stimolo diretto sulla sintesi di collagene 2.

L’importante ruolo della vitamina C nella formazione del collagene è uno dei pochi meccanismi cosmetologici di cui esiste una evidenza scientifica inconfutabile.

Protegge il Collagene dalla Degradazione

La vitamina C applicata sulla pelle ha dimostrato di contrastare la sintesi degli enzimi responsabili della degradazione del collagene (metalloproteinasi) 3.

Protegge dai Danni dei Raggi UV

E’ noto come il danno cutaneo indotto dai raggi UV concorra all’invecchiamento cutaneo precoce, alla cheratosi attinica e allo sviluppo di carcinomi a cellule squamose.

Tale danno è legato alla generazione di grandi quantitativi di radicali liberi dell’ossigeno. Pertanto, la somministrazione di sostanze antiossidanti, come la vitamina C e la vitamina E, rappresenta un utile strategia per proteggere la pelle dal foto-invecchiamento e dal cancro cutaneo.

E’ importante sottolineare che, per ottenere un effetto foto-protettivo, gli antiossidanti topici devono essere applicati prima della foto-esposizione.

Pertanto, i sieri alla vitamina C possono essere considerati degli ottimi sieri giorno.

Considerando comunque che la luce solare distrugge la vitamina C, in genere si consiglia di applicarli sia al mattino che alla sera.


La vitamina C è sicuramente il più potente antiossidante presente nella pelle umana 4.

La vitamina C, inoltre, aiuta a rigenerare la forma ossidativa della vitamina E, potente antiossidante liposolubile importante nel prevenire il danno ossidativo nelle membrane cellulari 5.


Aiuta a Schiarire le Macchie Cutanee

Le macchie iperpigmentate – come macchie senili, lentigo solari e melasma – compaiono quando la melanina (il pigmento che conferisce alla cute il suo colore) viene prodotta in eccesso in alcune aree della pelle.

È stato dimostrato che l’applicazione cutanea di vitamina C impedisce la produzione di melanina. Questo può aiutare a sbiadire le macchie scure e a conferire alla pelle una carnagione più uniforme 6.

In uno studio, ad esempio il magnesio-L-ascorbil-fosfato (un derivato della vitamina C) ha causato un significativo schiarimento del melasma e delle lentiggini in 19 dei 34 pazienti trattati 7..

Aiuta a Ridurre l’Infiammazione

La Vitamina C si è anche dimostrata efficace nel trattare una grande varietà di condizioni infiammatorie della pelle, aiutando a ridurre al minimo il rossore, ad esempio dopo interventi di medicina estetica 7.

Una Vitamina Fragile

La vitamina C è poco stabile e si degrada rapidamente.

In altre parole, se esposta a calore, luce e aria, la vitamina C perde rapidamente le proprietà attive sulle cellule della pelle. Ne consegue che, senza opportuni e a volte complessi accorgimenti, in un cosmetico tradizionale si degrada in pochissimo tempo.

Ad esempio, posta in soluzione acquosa, la vitamina C si degrada entro un paio di giorni in acido deidroascorbicocolorando il siero di un marrone scuro (dal giallo originario).

Per superare questi limiti, i sieri alla vitamina C devono essere formulati in maniera efficace, acidificando la soluzione (pH anche inferiore a 3,5) e/o sostituendo parte dell’acqua con solventi che forniscano maggior stabilità (glicerolo, propilen glicole, butilen glicole, ecc.).

Il tutto si paga chiaramente con una minore tollerabilità cutanea.

Derivati della Vitamina C

Da anni l’industria cosmetica è impegnata nello sviluppare dei derivati della vitamina C che ne mantengano intatte le proprietà, ma che siano anche privi delle problematiche di facile degradabilità e con un minor potere irritante.

Tra questi derivati ritroviamo ad esempio:

  • derivati idrosolubili (MAGNESIUM ASCORBYL PHOSPHATE, POTASSIUM ASCORBYL PHOSPHATE e SODIUM ASCORBYL PHOSPHATE, ASCORBYL GLUCOSIDE, 3-O-ETHYL-L-ASCORBIC ACID): ben si adattano alla formulazione acquosa dei sieri;
  • derivati lipofili (ASCORBYL PALMITATE, ASCORBYL DIPALMITATE, ASCORBYL TETRAISOPALMITATE, TETRAHEXYLDECYL ASCORBATE): più adatti alla formulazione di emulsioni e creme antirughe

In genere, i derivati della vitamina C – pur mostrando una certa efficacia – sono considerati biologicamente meno attivi rispetto alla vitamina C pura.

Ad esempio, alcuni studi hanno dimostrato che derivati quali il magnesio ascorbil-fosfato o il palmitato sono in effetti più stabili, ma non garantiscono un’efficacia comparabile a quella dell’acido L-ascorbico puro 8.

Miglior Siero alla Vitamina C

Giunti a questo punto della trattazione, dovrebbe essere chiaro che – come qualsiasi altro prodotto – non tutti i sieri alla vitamina C sono uguali.

Fattori come il tipo e la concentrazione di vitamina C, l’elenco degli ingredienti e persino il tipo di flacone o dosatore sono determinanti nell’esaltare, preservare o distruggere i benefici di questa vitamina.

Concentrazione di Vitamina C: Quanta ne Serve?

In genere, per essere efficace, la concentrazione di vitamina C nel siero dovrebbe essere compresa tra l’8% e il 20%.

A tal proposito è fondamentale considerare due aspetti:

  • la dose effettiva di vitamina C dipende comunque dalla quantità di siero applicata; ad esempio, 1 ml di siero al 10% apporta la stessa quantità di vitamina C di una dose doppia (2ml) di un siero al 5%.
    Indicativamente, servono circa 20 gocce di siero per raggiungere la quantità di 1ml.
  • Tendenzialmente, la concentrazione riportata in etichetta non è riferita alla vitamina C pura ma al suo derivato, nel quale la vitamina C pura è spesso parte minoritaria.
    Ad esempio, se l’acido ascorbico puro ha un peso molecolare di 176,12 e il suo derivato ha un peso molecolare di 1760,12, un siero che contiene questo derivato al 10% apporta in realtà solo l’1% di vitamina C pura.

Limiti dei Tradizionali Sieri Viso alla Vitamina C

Riepilogando, i sieri alla vitamina C sono gravati dai seguenti aspetti:

  • Ossidazione precoce se si utilizza vitamina C pura in soluzione acquosa
  • Scarsa tollerabilità cutanea se si acidifica troppo la soluzione per rendere più stabile la vitamina C
  • Utilizzo di derivati vitaminici:
    • minore attività biologica rispetto alla vitamina C pura;
    • riduzione della quantità effettiva di vitamina C veicolata alla pelle;
  • Utilizzo a piccole dosi: in genere se ne consigliano poche gocce (ne servono 20 per raggiungere il quantitativo di 1ml)

X115 ® ACE – Il Miglior Siero alla Vitamina C?

X115 ® ACE è un siero viso contenente 3 formule distinte (A, C ed E) mono-concentrate a utilizzo ciclico.

Nella fase intensiva prevede l’utilizzo bigiornaliero del siero alla vitamina A il giorno 1, del siero alla vitamina C il giorno 2 e del siero alla vitamina E il giorno 3. Dopodiché il ciclo ricomincia fino a completare il mese di trattamento.

L’aspetto più interessante di questo siero è l’utilizzo di vitamine pure ad alte concentrazioni e altamente biodisponibili, garantito dall’adozione di speciali Flaconcini Monodose Bifasici.

Le vitamine sono così protette nel tappo serbatoio, dove si trovano in forma anidra (in polvere).

Solo al momento dell’uso, avvitando il tappo, le vitamine scendono nella sottostante emulsione fluida attivatrice, veicolante e illuminante, a base di complessi idratanti (sorbitolo e glicerina), illuminanti (polvere di perla e diamante) e nutrienti (olio di mandorle dolci).

Ciascun flaconcino monodose contiene 5 ml di prodotto, garantendo una generosa applicazione bigiornaliera del siero (mattina e sera nella fase intensiva).

La tecnologia brevettata di X115® ACE supera quindi limiti dei sieri viso tradizionali alla vitamina C, fornendo alla pelle complessi vitaminici puri a elevata concentrazione e garantendo l’ottimale azione cosmetica delle singole vitamine.

Maggiori informazioni sul siero viso X115 ® ACE sono disponibili sul sito ufficiale x115.it

Siero Viso Vitamina C

Effetti Collaterali

La vitamina C ha un eccellente profilo di sicurezza 9.

La maggior parte delle persone può quindi usare i sieri alla vitamina C topica per lunghi periodi di tempo, senza sperimentare reazioni avverse.

In rari casi, soprattutto in presenza di pelle ipersensibile, si possono manifestare lievi irritazioni cutanee 10.