Torta soffice? Le sei regole da seguire

0
39

Portare in tavola una torta soffice non è solo una questione di ingredienti. Ecco sei trucchetti per avere un risultato sempre perfetto

Istock

Qual è la caratteristica principale delle torte fatte in casa? Quella di essere morbide, appena sfornate come due ore dopo. Eppure vi sarà già successo che invece bastano pochi minuti per farla ammosciare e rovinare tutto il lavoro. E allora quali sono le sei regole da seguire per una torta soffice?

Partiamo da una considerazione generale. Non è colpa della vostra manualità e nemmeno degli ingredienti. Però basta qualche accorgimento per ottenere un risultato perfetto e non mandare in fumo lo sforzo che avete fatto.

1. Temperatura degli ingredienti
Due ingredienti fondamentali in quasi tutte le torte sono il burro e le uova. Ricordatevi sempre di tirarli fuori dal frigorifero almeno un’ora prima (d’estate con il caldo basta molto meno), perché raggiungano la temperatura ambiente. Se per caso non lo avete fatto, fate sciogliere il burro nel microonde prima di incorporalo e scaldate le uova immergendole per pochi secondi in un pentolino con acqua calda

2. Uova e farina nell’impasto
Ad un certo punto arriva il momento di incorporare le uova e la farina all’impasto della torta. Fatelo con delicatezza, perché per una torta soffice è fondamentale non smontare la massa quando si ingloba la farina. Lavorate gli ingredienti per pochi secondi, per non sgonfiarla facendo uscire l’aria che è stata incorporata.

3. Montate bene le uova
Quando la ricetta prevede le uova montate, fatelo con cura, per almeno dieci minuti. Per un risultato perfetto potete anche scaldarle a bagnomaria, arrivando ad una temperatura massima di 50° (misurata con un termometro da cucina).

Potrebbe interessarti anche: Tre ricette dolci: ciambella alla menta, torta al limone, plum-cake

Dal setaccio al forno, facciamo così

 

4. Usate il setaccio
La precauzione di setacciare perfettamente tutti gli ingredienti asciutti, a partire dalla farina, dalla fecola, dal cacao, non è solo un capriccio. Servirà per ottenere un composto omogeneo e senza grumi, ideale poi alla cottura in forno.

5. Quanta fecola metto?
La fecola è consigliata in moltissime ricette di torte soffici, ma senza esagerare. Può sostituire la farina, sempre però con una dose che non superi un terzo della quantità complessiva. E aggiungendo un pizzico di lievito o di bicarbonato faciliterete la lievitazione della torta, quindi anche il risultato finale.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

6. Il ruolo del forno

istock

Essere approssimative con la temperatura del forno è un peccato grave. In genere il forno deve essere preriscaldato, specie quello statico. Durante la cottura, poi, non dovrete mai aprire il portello. Non aumentate mai o diminuite la temperatura, a meno che non sia espressamente richiesto dalla ricetta, e lasciate raffreddare la torta naturalmente.
Provate e poi ci racconterete se anche voi avete risolto il problema delle torte che si afflosciano.