Dimagrire con la cannella: perché fa bene e come si usa

0
15

La cannella aiuta a dimagrire, è scientificamente provato, anche se deve essere associata ad un regime alimentare sano

cannella
 iStock photo

Dimagrire con la cannella è possibile? Assolutamente sì, anzi dovremmo usarla di più nella nostra cucina quotidiana. Questa spezia infatti è utilizzata moltissimo nei prodotti da pasticceria p comunque nei dolci. Molto meno invece nei piatti che portiamo a tavola tutti i giorni ed è un peccato. Perché al di là del suo sapore profumato e intenso, fa anche bene.

La cannella infatti è ricca di vitamine, soprattutto la A, quelle del gruppo B, la C e la E. Ma anche di minerali come ferro, potassio, calcio, magnesio, di polifenoli e di olii essenziali. Proprio per questo è un sostegno al benessere quotidiano, aiuta il cuore a pompare meglio, ha anche un potere antiossidante. Soprattutto è poco calorica: ogni 100 grammi di prodotto sono meno di 250 calorie e in realtà in ogni ricetta ne utilizziamo pochissima.

Ma come fa la cannella a farci anche dimagrire, oltre ad essere utile ad esempio per liberare bene le vie respiratorie? Come diciamo spesso, il merito non è di un solo ingrediente, ma di un regime alimentare più complesso e sano associato ad una buona dose di attività fisica. Il principio fondamentale è legato al fatto che la cannella aiuta a digerire meglio. Così riusciremo a sentici sempre sazie e non appesantite.

La digestione infatti è una delle fasi basilari per non accumulare grasso e adipe nel corpo. Quando funziona male, uno dei primi risultati è una sensazione di pesantezza e allo stesso tempo si accumulano più scorie. Quindi gonfiore alla pancia, una digestione più lenta, una certa sonnolenza dopo pranzo e chili in più che ci appesantiscono.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Cannella, perché fa bene nella dieta e quanta usarne

istock

 

La cannella aiuta a dimagrire perché funziona come regolatore dell’insulina e della glicemia. Tutti quelli che sono portati ad accumulare facilmente adipe nella zona dell’addome e sui fianchi, rischiano anche di essere vittima di diabete. Alcune ricerche hanno dimostrato come la cannella stimola invece l’azione dell’insulina nelle cellule adipose e dei muscoli attenuando i livelli di glicemia. Allo stesso tempo migliora l’assorbimento di zuccheri nel sangue.

potrebbe interessarti:Miele e cannella: scopri la tisana che fa perdere peso

In più la cannella aiuta a stare in forma con le sue proprietà termogeniche. In pratica aumenta il calore del corpo e quindi brucia più grassi, accelerando il metabolismo basale. Come funziona? La cannella aiuta l’organismo a consumare una quantità di calorie maggiori rispetto a quelle che abbiamo introdotto con il cibo e quindi fa calare il grasso corporeo.

istock

Qual è quindi la dose giornaliera di cannella consentita nel cibo o nelle bevande? Non più di un cucchiaino da caffè perché altrimenti rischiamo di infastidire il fegato e tutto l’apparato gastrointestinale. Sarà sufficiente consumarla a colazione, ad esempio distribuita su una bella macedonia di frutta fresca o in uno yogurt magro, oppure più semplicemente bevuta sotto forma di tisana. Ma la cannella si presta anche bene ad essere aggiunta nelle zuppe, sulla carne, con tante ricette saporite.