Oscar 2020 | Gli abiti top e flop che hanno filato sul red carpet

Scopri il meglio e il peggio della moda visto quest’anno sul red carpet della notte degli Oscar. Quali gli abiti top e quali invece i flop più clamorosi?

red carpet oscar 2020
Photo by VALERIE MACON / AFP Photo by VALERIE MACON/AFP via Getty Images)

Miglior film, miglior attore, miglior attrice, miglior musica. Potremmo andare avanti a lungo descrivendo le categorie per cui le stelle di Hollywood sono state premiate la scorsa notte agli Academy Awards ma ve n’è una che non compare incisa sulle ambite statuette, una categoria molto importante il cui trionfatore (o più spesso trionfatrice) viene eletto il giorno dopo la notte degli Oscar.

Stiamo parlando degli biti, i top e i flop della moda che vediamo sfilare ogni anno sul red carpet della notte più importante del cinema.

Come da tradizione anche quest’anno eleggiamo i migliori e i peggiori della serata dal punto di vista fashion. Chissà che non ci sia tra questi nomi anche quello del vostro preferito. Scopriamolo insieme!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Oscar 2020 | Joaquin Phoenix vince e dedica il premio al fratello

Oscar 2020: abiti top

abiti oscar 2020
Photo by Amy Sussman/Getty Images

Le grandi griffe c’erano tutte, da Armani a Dior, passando per Prada, Chanel e molto altro ancora.

Nessuno vuole mancare durante la notte degli Oscar e si fa a gara per vestire le star più fotografate del Pianeta. Neanche queste ultime vogliono ovviamente sfigurare e così si rivolgono ai nomi che contano, quelli più di peso nel fashion system.

Inutile dire che di veri e propri capolavori se n’è visti molti, noi però ne abbiamo voluti selezionare sei, quelli che veramente hanno saputo farci sognare:

Scarlett Johansson in Oscar de la Renta – La seta, le applicazioni luminose e un lieve gioco di trasparenze rendono questo look la quinta essenza della sensualità. Il colore perlaceo da poi il definitivo tocco di classe al tutto.

Caitriona Balfe in Valentino Haute Couture – Il rosa è stato grande protagonista di questa notte degli Oscar e qui da sicuramente il suo meglio. Il maxi fiocco e le trasparenze sono l’esempio perfetto di come osare con stile si può… e come!

Brie Larson in Celine – I gioielli Bulgari completano quest’abito che risplende di luce propria la cui raffinatezza lo fa apparire il degno erede delle più belli vestali dell’Antica Grecia. Decisamente sul podio di questa magica notte.

Renée Zellweager in Armani Privé – Regina di questa notte e non solo per quella statuetta che alla fine brilla tra le sue mani ma anche per un abito che è un inno alla luce e al buon gusto. Le  pump Jimmy Choo completano alla perfezione un look bello e semplice, capace anche di dare lustro a un fisico cesellato. Vai così Renée!

Natalie Portman in Dior Haute Couture – Un mantello su cui sono stati ricamati i nomi delle registe donne che non sono stata nominate all’Oscar. Un look impegnato e, soprattutto, che non passa inosservato. Sotto il mantello un prezioso gioco di ricami illumina il più elegante dei neri con impressionanti sprazzi d’oro.

Charlize Theron in Dior Haute Couture – I  gioielli Tiffany sono solo l’ultimo di un look che rasenta la perfezione. Un abito che incarna la seduzione più pura e al tempo stesso una classe che non conosce rivali. Favolosa!

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il consumo giornaliero dei vari alimenti e quali sono i migliori tra i quali scegliere CLICCA QUI!

Oscar 2020: abiti flop

Billy Porter oscar 2020
Photo by Amy Sussman/Getty Images

Tra tante stelle non potevano che essercene alcune cadenti anche nella notte degli Oscar, veri e propri crolli di stile che, ahimé, resteranno negli annali così come i picchi più virtuosi.

Colori sbagliati, tagli sbagliati, in poche parole, abiti sbagliati e altrettante figure non propriamente d’eccellenza per la star che ha scelto (erroneamente, di indossarli.

Anche per il settore flop gli esempi non mancano. Noi di CheDonna.it ne abbiamo selezionati cinque, quelli a cui ci sentiamo di dire “ASSOLUTAMENTE NO”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Oscar 2020 | Renée Zellweger miglior attrice protagonista: discorso integrale

Billy Porter in Giles Deacon – La provocatorietà del personaggio ci è nota e ci affascina da tempo ma questa volta al modello estroso si aggiunge un’unione di colori decisamente troppo esplosiva. I gioielli Swarovski e gli stivali Jimmy Choo completano il look che, per quanto coraggioso, ci appare decisamente too mutch

Billie Ellish in Chanel – A Chenel noi concediamo tutto ma l’effetto pigiama e quelle unghie veramente improbabili sono veramente troppo. Passi la creatività ma la provocazione può raggiungere livelli veramente eccessivi.

Kristen Wiig in Valentino – Ruches rosse e geometrie sono senza dubbio di spicco ma forse in questo caso sono portate un po’ troppo all’estremo. Apprezziamo anche il rosso, una vera e propria garanzia di successo ma che, in questo caso, sposa un taglio che proprio non ci convince.

Blac Chyna in Donna Matotoshi – Sensualità sì ma sempre con la giusta misura. Mettere in mostra i tatuaggi e le forme con tanta generosità non ha decisamente aiutato. L’eleganza è amica della misura: ricordiamolo sempre!

Aurora – Per lei trovare la griffe che ha prodotto il completo in stile manga giapponese è stato a dir poco impossibile. Ciò nonostante ci sentiamo di dire che, per quanto l’originalità è da noi sempre apprezzata, questo richiamo all’oriente dei fumetti è decisamente bocciato