Home Attualità Cristina Chiabotto | La showgirl schiacciata dai debiti, oltre due milioni di...

Cristina Chiabotto | La showgirl schiacciata dai debiti, oltre due milioni di pendenze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01
CONDIVIDI

Cristina Chiabotto è nei guai con il fisco. La showgirl ha pendenze pari a due milioni e mezzo di euro con l’Agenzia delle Entrate.

Cristina Chiabotto nei guai con il fisco
Cristina Chiabotto nei guai con il fisco (Getty Images)

Problemi per Cristina Chiabotto. La showgirl ed ex Miss Italia è nei guai con il fisco. La 33enne è alle prese con un ingente debito da estinguere, come si legge sul Corriere della Sera. Da numerosi fonti come www.chenews.it la donna ha ottenuto la procedura di liquidazione come prevede la legge 3 del 2012. Si tratta del cosiddetto fallimento del lavoratore autonomo, motivo per cui non riesce a ripianare lo scoperto con l’Agenzia delle Entrate.

Le recenti indagini della Guardia di Finanza hanno accertato un comportamento elusivo non fraudolento, vuol dire che non sarebbe implicata la malafede. Il debito ammonta a 2 milioni e 500mila euro, pari alle cartelle notificate dall’Agenzia delle Entrate.

Cristina Chiabotto, debiti con il fisco: la showgirl si appella alla procedura “Salva-suicidi”

Problemi con il fisco per la Chiabotto
Problemi con il fisco per la Chiabotto (Getty Images)

Cristina Chiabotto, da sempre impegnata sul grande e piccolo schermo, ha comunque portato avanti attività parallele. Specialmente in ambito di moda, glamour e lifestyle. L’ex conduttrice de “Le Iene” avrebbe chiesto la procedura “Salva-suicidi” nel giugno scorso, prima delle nozze con l’imprenditore Marco Roscio avvenute in settembre. “La Chiabotto vi ha potuto accedere in quanto non ha posto in essere atti in frode ai creditori e in qualità di lavoratrice autonoma nel campo dello spettacolo che ha incassato dalla sua attività un reddito netto quantificabile per l’anno 2019 di euro 253mila, in ragione della media dei redditi percepiti nei quattro anni precedenti e dei contratti in essere”, fa sapere il giudice del Tribunale di Ivrea

Ora la donna è disposta ad appianare ogni pendenza. Ha già fatto sapere di voler vendere tre negozi a Torino e Borgaro (dal valore commerciale di 241mila euro) per sanare parzialmente il debito. Successivamente la Chiabotto verserà ogni anno una parte di liquidità disponibile. Come riporta il Today Torino, attenendosi all’istanza di liquidazione pubblicata sul sito del tribunale di Ivrea, Cristina Chiabotto nel 2018 ha dichiarato un fatturato lordo di circa 500mila euro. La liquidità disponibile dichiarata per appianare le pendenze ammonterebbe soltanto a 9mila euro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

L’atto più coraggioso rimane quello di pensare a se stessi. Ad alta voce. C.C. @giovanniraspini #giovanniraspini #bambù #adv

Un post condiviso da Cristina Chiabotto (@vanillagirl_86) in data: