Home Ricette Come congelare e scongelare le vongole

Come congelare e scongelare le vongole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:24
CONDIVIDI

Tutti i consigli per congelare e scongelare le vongole e renderle buone ogni volta che ne abbiamo vogli di cucinarle

vongole (Istock Photos)

Uno dei piatti forte su tutte le tavole è rappresentato dal pesce e le vongole sono certamente in prima fila nella nostra cucina. Ma non tutte le stagioni sono buone per mangiarle nella loro piena maturità, per averle belle succose e gustose. Il segreto?

Congelare e scongelare le vongole, così da trovarle pronte quando servono.

Le vongole sono amate da tutti per il loro sapore intenso e deciso. Quindi dal vostro pescivendolo di fiducia, oppure nei supermercato attrezzati, compratene anche qualche sacchetto in più. Ve le ritroverete fresche quando servono, anche per i pranzi e le cene natalizie.

Se vuoi restare sempre aggiornata sulle proprietà degli alimenti e sulle strategie per mantenerti sempre in forma e in salute CLICCA QUI!

Come congelare le vongole intere

Vongole iStock

Ma come congelare e scongelare le vongole crude senza rischiare che il prodotto si deteriori? In realtà si tratta di un procedimento molto semplice. Basta seguire alcune piccole ma fondamentali regole. Intanto diciamo quello che serve, vongole a parte: una terrina, una spugnetta d’acciaio, uno strofinaccio umido, acqua fredda e sale.

Iniziate sciacquando le vongole accuratamente sotto l’acqua corrente, una per una. Immergete tutte le vongole all’interno di un’ampia terrina piena di acqua fredda e aggiungete all’interno un pugno di sale grosso (due cucchiai ogni litro d’acqua). Successivamente dovrete risciacquare ogni mezz’ora l’acqua delle vongole. Risciacquate più volte le vongole, serve per eliminare le tracce di sporcizia presenti su tutti i gusci.

Quando le vongole sono immerse all’interno della boule piena d’acqua e sale, prendete una spugnetta d’acciaio (quelle per i piatti) e strofinate tutti i gusci per eliminare le incrostazioni. È importante pulire perfettamente ogni guscio per poter congelare le vongole sempre pulite. Strofinate a fondo pronte per essere inserite dentro dei sacchetti di plastica adatti per conservare il cibo.
Una volta che le vongole avranno spurgato la sabbia contenuta, potrete effettuare un ultimo risciacquo. Quindi inserite le vongole all’interno dei sacchetti di plastica, quelli tipici per il sottovuoto. Così si conserveranno in freezer per almeno 20-30 giorni. In alternativa potete metterli in un tupperware, ricordandovi però di segnare sulla confezione la data di conservazione.

I segreti per scongelare le vongole intere

Una volta che tirate fuori le vostre buonissime vongole congelate dal freezer, fatele scongelare nel frigorifero e utilizzatele come se fossero fresche. Anche se le avete messe via perfettamente pulite, mettetele a bagno in acqua, per almeno un paio di ore, in acqua e sale.

Cambiate un paio di volte l’acqua in modo che sia sempre pulita. Quindi mettetele in padella e copritele con un coperchio per lasciarle aprire bene. Ogni tanto scuotete la padella per dare modo alle vongole di aprirsi.
Nel caso ci siano delle vongole non aperte (come capita anche con quelle fresche), toglietele e verificate se sono buone. Una volta che le vongole sono ben aperte, lasciatele cuocere per il tempo necessario e poi utilizzatele a seconda della vostra ricetta.
Infine ricordatevi un aspetto fondamentale: una volta scongelate, dovete consumarle entro 24 ore. Mai congelate lo stesso prodotto due volte.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Scongelare e ricongelare gli alimenti si può fare? Quali sono i rischi?

Ecco il modo più semplice e salutare di scongelare la carne

Gli errori che fai in cucina che danneggiano la tua salute