Home Attualità Padre pedofilo condannato a Brescia dopo anni di abusi sessuali sulla figlia

Padre pedofilo condannato a Brescia dopo anni di abusi sessuali sulla figlia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20
CONDIVIDI

Dopo anni di abusi sessuali sulla figlia minorenne, il padre pedofilo è stato condannato in Valle Sabbia.

padre pedofilo condannato Padre pedofilo condannato a 9 anni di carcere

Un uomo di 49 anni di origini moldave, ha abusato per anni della figlia minorenne in Valle Sabbia, nel Bresciano.
L’uomo è stato condannato in via definitiva a 9 anni di carcere.
Nel 2016 l’uomo finí in carcere grazie alla dichiarazione della figlia, ormai maggiorenne, che finalmente aveva trovato il coraggio di denunciare le violenze subite per anni da parte del padre.

Padre pedofilo condannato a 9 anni di carcere

padre pedofilo condannato

Sembrerebbe che l’uomo, residente in Valle di Sabbia da parecchio tempo, abbia abusato della figlia per anni, fin da quando la vittima era minorenne.

La ragazza, una volta compiuti i 18 anni, è riuscita a denunciare gli abusi e le violenze che sarebbero iniziate quando era ancora una bambina e la famiglia risiedeva ancora in Moldavia.

Dal momento della denuncia alla polizia, nell’anno 2016, l’uomo è finito in carcere per non uscirne più. Il processo si è infatti concluso, condannando l’uomo a 9 anni di carcere.

Tuttavia, il padre della vittima ha sempre negato ogni responsabilità, dichiarandosi innocente.
Per questo motivo, dopo le condanne nei primi due gradi di giudizio, l’uomo aveva presentato ricorso in Cassazione.
La Corte, a sua volta, aveva rigettato il ricorso dichiarando l’uomo colpevole.

Il coraggio della vittima al momento di denunciare suo padre

La vittima, oggi 21enne, è riuscita a denunciare il padre solo dopo essersi allontanata dalla casa dei genitori per andare a vivere con il fidanzato.

Al momento della denuncia, nel 2016, la ragazza aveva raccontato ai carabinieri, nei minimi dettagli, gli abusi subiti dal padre per circa 8 anni.

Sembrerebbe che la ragazza, quando rimaneva sola a casa con il padre, fosse costretta a subire palpeggiamenti ma anche rapporti sessuali completi.

La madre della vittima, ed anche altri parenti, dichiarano che non si erano mai accorti di nulla.
Ma i militari, dopo aver indagato a fondo sulla vicenda, non hanno avuto dubbi sulla veridicità delle accuse della vittima contro il padre pedofilo.

 

Lucia Schettino

Potrebbe interessarti anche >>>

Confessione shock in un tema: “sono stata stuprata da papà”

Sposa bambina di Vicenza si ribella agli abusi del marito

PEDOFILIA: undici anni di violenze, poi scopre di essere il padre

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI