Home Gossip Cristiano Ronaldo: “Mio padre non ha mai saputo quel che sono diventato”

Cristiano Ronaldo: “Mio padre non ha mai saputo quel che sono diventato”

CONDIVIDI

Cristiano Ronaldo si racconta a Good Morning Britain, emerge un lato inedito del fuoriclasse. Molto legato al suo lavoro, senza perdere di vista gli affetti più importanti.

Ronaldo premiato dalla FIFA (Getty Images)

“Sono diventato il migliore, ho vinto tanti premi ma mio padre non ha mai potuto assistere a queste vittorie”, Cristiano Ronaldo sembra visibilmente commosso quando ammette, davanti a Piers Morgan di Good Morning Britain, che con il papà non è stato sempre un rapporto facile.

Dalla chiacchierata vien fuori un Cristiano Ronaldo più sensibile e umano, specialmente quando parla della famiglia: la sua e quella che sta costruendo con Georgina, la moglie. Ad ogni modo il fuoriclasse bianconero non smette di ribadire quanto vorrebbe aver avuto più tempo e modo per godersi suo padre (morto nel 2005 in seguito a problemi di alcol): “La tristezza più grande per me è sapere che mio padre non ha mai visto quello che sono diventato. Sono diventato il numero uno e lui non sa nulla”, sottolinea il campione bianconero.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie di gossip CLICCA QUI

Cristiano Ronaldo: dalla perdita del padre all’incontro con Georgina

Cristiano Ronaldo, la sua compagna Georgina e Piers Morgan (Getty Images)

C’è chi nei momenti difficili gli è stato vicino, come appunto la sua compagna: “Mi ha aiutato molto. E io la amo. Ci sposeremo, questo è certo. La nostra relazione è perfetta. Lei per me è anche un’amica. Parliamo molto. Io con lei apro il mio cuore e lei fa lo stesso con me”, ha detto Ronaldo.

Sarà anche per questo che il fuoriclasse bianconero sta attraversando un vero e proprio stato di grazie, le prestazioni in campo parlano per lui: specialmente dopo aver archiviato la spiacevole vicenda di cronaca di cui è stato protagonista. Le accuse di stupro da parte di una ragazza, il caos mediatico, fino ad arrivare alla conclusione. Cristiano è stato scagionato da ogni possibile colpa, ora può dedicarsi a ciò che più ama: il pallone e gli affetti.

Magari vincendo con la sua Juventus quella Champions League che manca da tempo, oppure trionfando ancora con la Nazionale portoghese di cui è il marcatore più attivo. Certamente, dovendo farne una questione di priorità, Ronaldo mette la famiglia davanti al resto.

L’affermazione e la fama sono importanti, senza dubbio. È altrettanto opportuno, però, condividerle con qualcuno. Altrimenti restano ‘medaglie’ sul petto senza significato, il portoghese l’ha imparato a sue spese con la vicenda intricata del padre sino alla prematura dipartita. Ha capito che il tempo è prezioso e non vuole perderlo, ogni giorno è buono per amare e mettersi in gioco. Anche per questo Maria Dolores Aveiro, mamma di Ronaldo, è così orgogliosa: “Ora gli manca il matrimonio”, punzecchia davanti alle telecamere il giovane. Arriverà, perchè pian piano Ronaldo si prenderà tutto. Compresi quei sogni che all’inizio faticava a realizzare.

Leggi anche –> “Matrimoni vip: da Kasia Smutniak a Carolina Crescentini, fiori d’arancio a settembre” 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI