Home Attualità Ezio Bosso: “Nessun ritiro dalle scene, basta pietismi”

Ezio Bosso: “Nessun ritiro dalle scene, basta pietismi”

CONDIVIDI

Ezio Bosso fa chiarezza in merito alle dichiarazioni uscite qualche giorno fa ed esclude un suo imminente ritiro dalle scene, il direttore affida ai social ogni chiarimento.

Ezio Bosso mentre dirige (Getty Images)

Il futuro professionale di Ezio Bosso non è in discussione: nessun addio alla musica per il direttore d’orchestra, in questi giorni la questione è tornata d’attualità in merito ad un discorso più ampio che Bosso aveva intrapreso nel corso della Fiera del Levante a Bari: “Se mi volete bene, smettete di chiedermi di mettermi al pianoforte e suonare. Non sapete la sofferenza che mi provoca questo, perché non posso, ho due dita che non rispondono più bene e non posso dare alla musica abbastanza”, ha detto.

Le parole hanno destato scalpore, o meglio per chi non conosceva la sua condizione di salute nel dettaglio, sono state un colpo al cuore: in realtà Bosso aveva reso nota la sua volontà – forzata – di accantonare il pianoforte già due anni fa, quando aveva ribadito (in tempi non sospetti) la portata della sua patologia fortemente degenerativa.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie di attualità CLICCA QUI

Tuttavia, Bosso continua a dirigere ovunque lo vogliano e all’ultima Fiera del Levante è stato invitato per parlare di musica a 360°: in un tale contesto si è tornato a parlare della sua situazione personale e fisica, ma l’intenzione dell’artista non era assolutamente quella di creare ulteriore agitazione e preoccupazione intorno alla sua figura dal punto di vista umano e professionale.

Ezio Bosso: il direttore d’orchestra spazza via i rumors sul possibile ritiro

Ezio Bosso con l’orchestra (Getty Images)

Dunque, il clamore suscitato in queste 48 ore da cose che, per lui e il suo staff, erano risapute ed introiettate anche dal pubblico, lo ha portato a dover fare chiarezza: non c’è alcun addio in programma, la musica continuerà ad essere la miglior musa possibile per Ezio e chi vorrà seguirlo. Bosso, a tal proposito, ha pubblicato un accorato post sul suo profilo Facebook ufficiale:

“Chiariamoci bene: sono molto felice perché faccio il mio mestiere di direttore. Ieri abbiamo parlato di tante cose belle all’incontro, di etica, società, bellezza e soprattutto di musica. E facciamo cose ancor più belle con le orchestre. Quelle che sogno e ho sognato tutta la vita. Purtroppo è stato dato inutile risalto in maniera sciacalla, come sempre, al pregiudizio su di me. E questo sì che fa male. Ho solo risposto (come dovreste aver notato) che non faccio più concerti da solo al pianoforte perché lo farei peggio che mai, cosa che avevo già annunciato 2 anni fa”, ha precisato l’artista. E ha rassicurato i fan: “Continuo a fare musica e meglio di prima! Non mi sono ritirato. Sono felice di ciò che faccio!”.

In conclusione, Bosso ha specificato ulteriormente quale sia il suo rapporto col pianoforte: “Mi addolora quando si insiste col pianoforte perché non so dire di no, faccio molta fatica e non ho abbastanza qualità. Ma soprattutto perché non si vede la bellezza di altro, quello per cui lotto. E mi addolora che per quanto combatta contro le strumentalizzazioni, si scade sempre in quel pietismo sensazionalistico e queste cose si che mi farebbero ritirare davvero”.

Leggi anche –> “XFactor13: tutte le novità della nuova edizione” 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI