Home Salute e Benessere Il tuo stomaco è gonfio? Potresti avere una di queste 7 patologie

Il tuo stomaco è gonfio? Potresti avere una di queste 7 patologie

CONDIVIDI

Scopri i sintomi che non dovresti mai trascurare in caso di stomaco gonfio persistente

Lo stomaco gonfio e il gonfiore sono tra i disturbi digestivi più comuni. A causa delle nostre cattive abitudini alimentari e dello stile di vita sedentario, accumuliamo molto grasso nel nostro corpo e specialmente nell’addome e nella pancia.

Questa situazione è causata da una varietà di fattori. Potrebbe trattarsi di intolleranza al lattosio, consumo eccessivo di verdure crocifere, bevande analcoliche e stress accumulato. Ma come possiamo distinguere un normale gonfiore da un pericoloso gonfiore?

Ecco i segnali di avvertimento che dovresti considerare:

Molti di noi credono che il gonfiore sia sempre dovuto all’obesità e all’aumento di peso. Questa ipotesi è falsa; la pancia gonfia può essere il risultato di accumulo di gas, scarsa masticazione, parassiti intestinali, costipazione e molti altri fattori. Questo disturbo digestivo è molto imbarazzante e può anche essere collegato a gravi problemi di salute, come il cancro.

Ecco i sintomi che possono accompagnare questa malattia e che non dovresti mai ignorare:

Perdita di peso:

Questo segno non dovrebbe essere preso alla leggera. Nel caso in cui si verifica una perdita di peso inspiegabile senza alcun cambiamento nella dieta e senza attività fisica aggiuntiva, questo può essere un segnale molto inquietante. Se questi segni sono accompagnati da gonfiore addominale significa che potresti avere un serio problema all’intestino.

Ascite:

L’ascite è l’accumulo anomalo di liquido non sanguinante nella cavità addominale. Pertanto, se si verifica gonfiore addominale, di solito significa che si tratta di una malattia del fegato. Può anche essere causato da danni al fegato, insufficienza cardiaca o renale o persino cancro allo stomaco o al fegato.

Febbre:

Se hai gonfiore con febbre superiore a 37 °, questo di solito indica infezione o infiammazione. È quindi necessario un esame del sangue per vedere se il numero di leucociti è aumentato e trattare questa infezione il più presto possibile.

Malattie del fegato:

Il gonfiore può anche essere causato da malattie del fegato o cirrosi. In questi casi, il gonfiore è di solito accompagnato da ingiallimento della pelle o degli occhi.

Sanguinamento vaginale o sangue nelle feci:

Questi problemi possono accompagnare il gonfiore, soprattutto quando si tratta di emorroidi o fibromi. In alcuni casi, se ti senti gonfio e hai dolore pelvico, potrebbe essere un tumore alle ovaie.

Diverticolite:

La diverticolite è un’infiammazione di uno o più diverticoli, di solito nel colon, che provoca gonfiore, dolore e febbre. Questi diverticoli si formano quando le aree deboli della parete del colon si allungano sotto pressione e possono causare piccoli danni alla parete del diverticolo e infezioni.

Cancro al pancreas:

I sintomi più comuni del cancro del pancreas sono perdita di peso, mancanza di appetito, disturbi digestivi, gonfiore e mal di schiena. Questo tumore è molto aggressivo e i sintomi appaiono molto spesso molto tardi.

Tumore allo stomaco:

I primi sintomi del cancro allo stomaco includono gonfiore dello stomaco, che si verifica spesso dopo i pasti. Questo tumore è anche identificato da mal di stomaco, perdita di appetito, nausea, vomito, affaticamento, perdita di peso e anemia.

Sfortunatamente, questo tumore non causa segni o sintomi nelle sue fasi iniziali, perché il tumore può essere molto piccolo. Il sangue nelle feci, l’ittero e un bernoccolo nell’ombelico possono apparire nelle fasi avanzate.

È quindi necessario consultare specialisti se compaiono uno o più di questi sintomi e segni.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Suggerimenti per combattere il gonfiore normale:

Per evitare infiammazioni ed eliminare i gas che sono molto spesso all’origine dei gonfiori, vi presentiamo di seguito alcuni consigli:

Aumenta il consumo di cibi ricchi di fibre
Consuma molta acqua
Evita le bibite e le gomme da masticare
Quando mangi, assicurati di masticare bene il cibo
Limita il consumo di verdure crocifere e sostituiscile con cibi anti-gonfiore come ananas, prezzemolo e zucchine
Non consumare Non fumare zuccheri artificiali e alcool

Ricetta per una bevanda al finocchio per eliminare il gonfiore:

Il finocchio è un ottimo rimedio naturale contro gas e gonfiore. Ecco una bevanda molto efficace per sbarazzarsi di uno stomaco gonfio.

Ingredienti:

  • 1 finocchietto
  • 2 mele
  • Succo di limone

Preparazione:

Inizia lavando accuratamente il finocchio, le mele e il limone. Quindi taglia il finocchio e le mele a pezzi e metti tutto in forno, cospargi il succo di limone. Mescola tutti gli ingredienti e versa il succo in un bicchiere. In caso di necessità, puoi bere questa bevanda al mattino a stomaco vuoto.

Avvertenza: se si hanno disturbi ai reni e alla bile, ustioni, ulcere allo stomaco o allergie agli agrumi, non è consigliabile consumare limone.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI