Home Salute e Benessere Trucchi per combattere il caldo quando non si ha il condizionatore

Trucchi per combattere il caldo quando non si ha il condizionatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47
CONDIVIDI

Ecco qualche semplice astuzia che ti aiuterà a combattere il caldo quando non hai a disposizione l’aria condizionata.

Fa sempre più caldo, al punto che tutto sembra diventare difficile: dormire, andare al lavoro, prendere i trasporti … Per sopravvivere all’ ondata di caldo che infuria meglio ricorrere a qualche astuzia! Sonno, cibo, lavoro, metropolitana … ecco come salvare la pelle dal surriscaldamento.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Misure anti caldo per un’estate doc

Uno degli acqusti più importanti da fare quando arriva il caldo è dotarsi di un termometro che indichi le temperature interne ed esterne.

  • Installa il sensore esterno all’ombra sul davanzale di una finestra, protetto da una persiana o un vaso di fiori e confronta le temperature in casa e all’aperto.
    Quando è più fresco all’esterno, apri le finestre e fai circolare l’aria. Blocca le porte in modo che non sbattano.
    Quando la temperatura esterna è superiore alla temperatura interna, chiudi tutto: persiane, tende, finestre. I raggi del sole riscaldano, anche le finestre chiuse.

Gesti di base che fanno davvero la differenza

Per dormire meglio di notte

Di notte, anche la temperatura può diventare problematica. Si dorme bene in una stanza fresca, ma non è lo stesso quando fa caldo.

Ecco come migliorare la situazione:

Togli la trapunta. Questo può sembrare ovvio, tuttavia, alcune persone hanno difficoltà a dormire senza essere coperte. Se questo è il tuo caso, rimuovi la trapunta e mantieni solo il lenzuolo di cotone o lino.

Metti il lenzuolo nel freezer. Metti il ​​lenzuolo di sotto o il telo da bagno nel congelatore durante il giorno e spiegalo sul letto prima di coricarti. Un asciugamano fresco sul cuscino può essere di grande aiuto non credi?

Fai una doccia fredda prima di andare a letto. Ti aiuterà ad abbassare la temperatura corporea, così come lavare i capelli e lasciarli asciugare naturalmente ma attenzione potrebbe portare a problemi di cervicale.

Accendi il ventilatore. Se sei abbastanza fortunato da avere un ventilatore, programmalo in modo che si spegnerà quando ti sarai addormentato. Non lasciarlomai acceso durante la notte, potrebbe verificarsi un corto circuito.

Lascia tutte le finestre aperte di notte. Una tradizione che viene dai paesi del Maghreb e che si è dimostrata abbastanza efficace per portare un pò di freschezza extra.

Cattive notizie per gli appassionati del sonnomattutino, quando fa caldo, dovresti alzarti presto la mattina! Perché è la mattina è il momento più fresco, o almeno il meno caldo.

Approfitta di questo momento per abbandonarti a una pratica sportiva. Fare jogging, piscina, yoga …
Approfitta dell’energia che hai al mattino per svolgere le tue faccende in modo che quando sarai devastato dal caldo sarai più libero di riposarti.

E il pomeriggio?

Lasciati ispirare dagli spagnoli! diventa un fun del pisolino, i loro orari di lavoro vengono adeguati di conseguenza. Siediti in un luogo fresco in pausa pranzo, anche se fai un micro-pisolino di 10 minuti sulla scrivania, ti sentirai molto meglio.

Non esporti al sole nelle ore più calde! Questo è una pratica diffusa per i vacanzieri, appassionati di abbronzatura. Tra le 12 e le 16, i raggi del sole sono troppo forti per la pelle, per un’esposizione sicura, goditi il sole fno alle 11 e dalle 16 alle 19.Se lavori all’aperto, sarebbe saggio parlare con il tuo datore di lavoro e prendere le misure necessarie.

Tutte le occasioni sono buone per rinfrescarsi e cercare di abbassare la temperatura corporea.

Se sei in strada, bagna regolarmente avambracci, soprattutto polsi e gomiti, ponendoli  sotto l’acqua fredda.Se riesci a fare lo stesso con gli arti inferiori, è ancora meglio.

Se puoi, fai più doccie fresche molto brevi durante il giorno. Non è super ecologico, ma aiuta molto. In caso contrario, conserva uno spruzzino d’acqua nel frigorifero e vaporizza di tanto in tanto dell’acqua sul viso.

Compra un ventilatore tascabile. Tienilo nella borsa, poiché sarà di grande utilità in molte occasioni.

Quando fa molto caldo è consigliabile modificare le proprie abitudini alimentari per non surriscaldare ulteriormente il corpo. Allo stesso modo, in cucina, evita di preparare piatti che richiedono l’uso del forno!

Evita bevande eccitanti come caffè, molto tè e anche bevande diuretiche (tè, birra …) che non ti aiutano a reidratarti. Promuovi l’acqua, il modo migliore per idratare il corpo.

Se si suda molto, optare per un’acqua di sodio che consente di reintegrare i sali minerali evacuati con il sudore.

Evita anche le bevande alcoliche e zuccherate poichè alterano la termoregolazione, vale a dire le facoltà naturali del corpo di combattere il calore.

I cibi dolci sono stimolatori di energia ad azione rapida e aiutano a riscaldare il corpo. Meglio evitare anche loro.

Mangia molta frutta e verdura. Scegli anguria, melone, cetriolo, fragole…. Tutti gli alimenti carichi di acqua, idratanti e facili da digerire, in modo che il corpo non accumuli troppe calorie .

Porta sempre con te una bottiglia d’acqua: durante il viaggio, durante l’allenamento, durante la guida in auto. Tieni l’acqua a portata di mano e bevi più del solito!

Non esitare a recarti in luoghi freschi, negozi, cinema, a camminare nella foresta, a nuotare ma ricorda di entrare nell’acqua gradualmente per evitare il rischio di idrocuzione.

Infine, termina la giornata con una sessione di gambe in aria! dieci minuti durante i quali ti sdraerai con le gambe sollevate contro un muro o mobili, migliorerà la circolazione e favorirà il tuo riposo.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI