Home Salute e Benessere Fegato: i migliori rimedi naturali per un fegato sano

Fegato: i migliori rimedi naturali per un fegato sano

CONDIVIDI

Fegato, ruolo e come prendersene cura con rimedi naturali semplici ed efficaci

Il fegato è il più grande organo del corpo umano. È importante per le sue dimensioni e il suo ruolo insostituibile. La sua funzione principale è trasformare il cibo in energia. Inoltre, sopprime tutti i tipi di tossine e contribuisce essenzialmente al meccanismo di digestione.

Il fegato può, infatti, essere facilmente influenzato da determinati alimenti, stati depressivi ma anche da uno stile di vita scorretto. Ecco alcuni rimedi semplici ed efficaci per un fegato perfettamente sano.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Fegato sano, i giusti rimedi naturali

Lo stato del fegato ha un impatto sulla salute generale del corpo e perfino su quella dei capelli e su quello della vista. Se il fegato è infiammato provoca dolore sotto le costole, a livello dell’addome. Ciò causa l’infiammazione del trapezio. La ricorrenza dell’infiammazione favorisce la comparsa dell’ ittero, l’infiammazione che è all’origine del colore giallastro della carnagione e della sclera degli occhi. Può anche aumentare i livelli di colesterolo e accentuare i problemi mestruali.

Alimenti che promuovono la salute del fegato

La dieta è importante per il corretto funzionamento del fegato. In effetti, alcuni cibi nutrono il fegato mentre altri lo avvelenano. Da qui l’interesse di monitorare la sua dieta.

L’ideale è cercare una dieta esclusivamente biologica e soprattutto senza additivi come coloranti o esaltatori di sapidità.

Ecco alcuni cibi eccellenti per il fegato:

Succo di mela e succo di carota
pompelmo
carciofo
barbabietola
cicoria
Verdure verdi
Erba medica germogliata
uva
fragole
broccoli
cavolo
Cavoletti di Bruxelles

D’altra parte, esistono alienti altamente dannosi per il fegato che non sono consigliati:

fritto
Carne rossa
Piatti pronti
Dolcificanti

È fondamentale sapere quando consumare gli alimenti giusti affinchè il fegato si rigeneri nelle prime ore del giorno. È quindi preferibile consumare una cena leggera o mangiare molto presto la sera per evitare che la digestione continui per tutta la notte.

Per quanto riguarda gli integratori alimentari, la vitamina B è imbattibile. Quest’ultimo contribuisce all’abbassamento dei livelli di transaminasi e tonifica il fegato allo stesso tempo.

Le emozioni soffocate

Deve essere noto che la salute del fegato non è interamente dovuta alla dieta. Secondo i grandi veterani della medicina cinese, il cattivo umore, la rabbia oi nervi repressi hanno un impatto diretto sulla salute. L’unico modo per evitare questo è imparare a controllarele emozioni. Per farlo devi praticare sport o attività artistiche che aiutano a canalizzare la rabbia.

Bottiglie d’acqua calda

Il fegato e i reni sono simili su un punto. Entrambi sono molto sensibili al freddo. A proposito, quando hanno freddo, non funzionano normalmente. Ecco perché è importante riscaldarli.

Basta prendere un telo da bagno e inumidirlo con acqua calda e metterlo sulle costole al giusto livello dell’addome. Quindi, posizionare una bottiglia di acqua calda su di esso che hai già riempito con acqua calda e coprirlo con l’altra metà del telo.

Questa tecnica è anche un favoloso rimedio per l’insonnia. Evitare di usarlo durante il giorno in quanto può causare affaticamento.

Clisteri a base di caffè

Spesso usati, i clisteri sono i rimedi più vecchi che esistano. Si tratta di preparare un clistere a base di polvere di caffè biologico.

La preparazione:

Far bollire un litro di acqua, aggiungere tre cucchiai di caffè per 5 minuti a fuoco alto e 15 minuti a fuoco basso. Quindi prenditi il tempo necessario per filtrarlo bene per rimuovere tutti i fondi di caffè. Non appena la miscela diventa tiepida, si potrà utilizzare un mezzo litro per il clistere a cui si procederà sdraiati sulla schiena.

Cerca di trattenere il clistere da 10 a 15 minuti. Questa tecnica è molto efficace e agisce sul fegato in modo diretto e istantaneo. Questo rimedio aumenta l’attività della gamma-glutamil transferasi.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI