Pressione bassa? Ecco la dieta che sistema tutto

Se soffrite di pressione bassa consolatevi, siete in buona compagnia. Ma oltre ai consigli del medico seguite anche i nostri: a tavola infatti possiamo darci una grossa mano.

Pressione Bassa (iStock)

Sono molte le donne che soffrono di ipotensione, o più semplicemente di pressione bassa, con valori che per la massima non arrivano a 90. Si manifesta sotto forma di nausea, giramenti di testa, sensazione di stanchezza perenne e non soltanto quando fa particolarmente caldo.

Ma la buona notizia è che, quando si tratta di un malessere temporaneo, esistono tanti alimenti che possono alzare la pressione senza nessun effetto collaterale. Cosa mettere quindi nella dieta per la pressione bassa?

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno su tutte le notizie delle categorie salute e benessere e dieta e alimentazione, CLICCA QUI!

Dalla carne rossa al cioccolato, cosa portare a tavola per la pressione

Carne Rossa (iStock)

La pressione bassa si combatte anche a tavola, perché mangiare bene e sano fa anche molto meglio delle medicine. In genere chi soffre di pressione bassa, soprattutto in maniera occasionale, deve puntare su tanti pasti leggeri nel corso della giornata.

Quello che non deve mai mancare il tavola nella dieta per la pressione bassa sono i carboidrati, la carne e in particolare quella rossa, molti tipi di pesce, tutta la verdura e la frutta. Sono alimenti che garantiscono la giusta dose di sali minerali e quindi anche il semplice uso del sale non è assolutamente sconsigliato. Inoltre non è da sottovalutare l’idratazione; anche quando non fa particolarmente caldo, per combattere la pressione bassa bevete almeno due litri di acqua ogni giorno.

E adesso vediamo quali sono gli alimenti perfetti per combattere l’abbassamento della pressione. Partiamo da qualcosa che vi piacerà sicuramente, il cioccolato fondente. É ricco di flavonoide che aiuta anche a migliorare il tono dell’umore e contribuisce a rispettare la flessibilità delle pareti nelle arterie, evitando possibili occlusioni. Almeno 30 grammi al giorno, anche solo come spuntino, sono consigliati.
Stesso discorso vale per la liquirizia che aiuta a combattere la temperatura alta e alza la quantità di sodio che è naturalmente presente nel sangue. Perché non provate i bastoncini, che sono da masticare ogni volta che volete? Tra le radici, va benissimo anche il ginseng (si trova in farmacia e in erboristeria come integratore) che però non è adatto per le donne in gravidanza, quelle che allattano e in caso di patologie cardiache.

Altro cibo utile per alzare la pressione è il melograno, in particolare il suo succo che favorisce l‘aumento del flusso di sangue verso il cuore e quindi abbassa la pressione sanguigna. In più diminuisce l’ossidazione del colesterolo LDL, cioè quello ‘cattivo’.
Il suo odore e il suo sapore forse vi piace, poco, eppure uno dei rimedi migliori a tavola per la dieta contra la pressione bassa è l’aglio. Dilata i vasi sanguigni e automaticamente aumenta i valori della pressione. Va consumato però crudo.
Infine per aumentare la pressione sanguigna possiamo puntare sul miele, quello prodotto dagli apicoltori e non industriale, frutta molto zuccherina come l’uvetta e i datteri oltre alla barbabietola che è ricca di zuccheri, vitamine e sali minerali.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Da leggere