Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta del cioccolato: perdere peso senza rinunciare al gusto

Dieta del cioccolato: perdere peso senza rinunciare al gusto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:46
CONDIVIDI

Chi pensa che per perdere peso si debba per forza rinunciare ai cibi più gustosi si sbaglia. Anche il cioccolato può risultare un alimento dimagrante.

Lo studio è stato effettuato dal dottor Sorrentino. Secondo lo specialista in scienze dell’alimentazione e dietetica, è possibile tornare in forma senza dover affrontare troppe rinunce.

Uno dei cibi che può aiutare con gusto a dimagrire è il cioccolato fondente per via delle sue alte proprietà nutritive, nonché antiossidanti. Ricco di vitamine, minerali e polifenoli, è assolutamente da preferire a quello al latte, o bianco in quanto maggiormente lavorati e dolci.

Attenzione alla percentuale di cacao – E’ importante scegliere un tipo di cioccolato poco zuccherato e con una presenza di cacao tra il 70 e l’80%. Inoltre è sempre bene accompagnare il suo consumo a quello di altri alimenti per evitare l’innalzamento della glicemia.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

In cosa consiste la dieta del cioccolato

Fonte: Istock

Il programma dietetico stilato dal dottor Sorrentino, prevede il consumo di 70 g di cioccolato fondente al giorno da suddividere tra pranzo, cena e le due merende.

Una giornata tipo – Si parte con una tazza di tè verde o di caffè con latte parzialmente scremato, da accompagnare ad uno yogurt magro, un frutto e delle fette biscottate integrali. Per pranzo invece principalmente carboidrati con un piatto di riso o di pasta con contorno di verdure di stagione condite con olio EVO e come dessert un quadratino di cioccolato fondente. Quindi per cena delle proteine a scelta tra pesce, carne bianca e legumi sempre accompagnati da verdure. Anche qui come dopo pasto è concesso un quadratino di cioccolato fondente.

Fondamentali i 2 spuntini – A metà mattina e a metà pomeriggio le merende aiutano a spezzare la fame e ad attivare il metabolismo. In linea con la tipologia di dieta in entrambi i casi il protagonista è il cioccolato fondente. Ovviamente non bisogna eccedere, ma un pezzettino è più che concesso.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta Sonoma: come dimagrire senza fatica in 10 giorni

Alcuni suggerimenti per non avere problemi – E’ importante non consumare cioccolato a stomaco vuoto o in tarda serata. Questo per un semplice motivo, ossia perché prima di andare a letto e di notte il metabolismo è più lento e non consente di smaltire bruciare grandi quantità di calorie.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI