Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Abbronzatura perfetta: quali alimenti bisogna mangiare

Abbronzatura perfetta: quali alimenti bisogna mangiare

CONDIVIDI

Il vostro sogno è sfoggiare un’abbronzatura perfetta ed omogenea capace di far invidia ad amici e colleghi di lavoro? Ebbene, per avere una bella pelle dorata non bastano lunghe e a volte tediose sessioni di esposizione al sole, serve anche una corretta alimentazione.

E’ provato che alcuni cibi agevolano l’abbronzatura e proteggono la pelle dai danni provocati dalle emissioni solari.

Quali alimenti favorire – E’ bene puntare su quelli ricchi di vitamine. Se sapete di dover andare al mare, è preferibile cominciare ad assumerli un mese prima della partenza.

Come spiegato dalla nutrizionista Sara Cordara: “I cibi che rafforzano il colore dell’abbronzatura sono quelli ricchi di betacarotene, ovvero frutta e verdura a polpa gialla e prezzemolo“. Diversamente per favorire l’abbronzatura occorre mettere in tavola “alimenti che stimolano la produzione di tirosina e fenilalanina, quindi soia, albume d’uovo, spirulina, formaggi, frutti di mare, carne, pesce, uova, legumi, mandorle, noci, arachidi, cereali integrali e semi di zucca”.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Abbronzatura perfetta: i cibi che non devono mancare

iStock

Il pomodoro – E’ ricco di licopene, ossia di un forte antiossidante che aumenta i suoi benefici se il prodotto è cucinato. Perfetti dunque i sughi, ma anche i pomodori interi cotti al forno o a spicchi in padella.

La soia – Contiene ginisteina, un isoflavone antiossidante denominato alternativamente ormone anti-age. Può essere consumata in chicchi o tramite derivati come il tofu, il latte di soia e analoghi.

L’avocado – Dotato di parecchi grassi ‘buoni’ e di vitamine del gruppo B, la C, la E e la K, contribuisce a preservare l’elasticità della pelle.

I frutti di bosco – Mirtilli, more e lamponi sono fonte di polifenoli, sostanze antiossidanti che danno una mano a contrastare la formazione dei radicali liberi, quelle molecole dannose per la salute della pelle agevolate dai raggi UV. I mirtilli inoltre aiutano i vasi capillari a difendersi dal caldo.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta: ecco i 7 errori più diffusi da non commettere

Carote, prezzemolo e peperoncini – 100 g di prezzemolo o basilico contengono più betacarotene dei peperoni. Il massimo però si ottiene da peperoncini piccanti e carote. Ok anche a papaia, cocomero e pompelmo rosa e rosso.

Le noci – 6 noci al giorno (30 g) sono la dose perfetta. Grazie agli Omega 3 contenuti la pelle si mantiene in forma e protetta dall’invecchiamento cutaneo, mentre la vitamina E combatte i radicali liberi.

Il melograno – Il suo succo funge da antiossidante, inoltre vanta un bel mix di vitamine e minerali. Si può consumare centrifugato, in chicchi o in estratto nelle bevande rinfrescanti.

I cereali integrali – Sono ricchi di selenio, un antiossidante naturale che protegge dai radicali liberi e dall’invecchiamento, oltre a mantenere l’elasticità dei tessuti.
Il tamarindo – L’acido tartarico contenuto contrasta i radicali liberi. Si può consumare i versione sciroppo, infuso o marmellata.
Lo zafferano – Ottimo per rafforzare l’abbronzatura in quanto è pieno di carotenoidi, ovvero delle molecole che gli conferiscono il tono arancio/rosso, può essere inserito nei piatti per arricchirli, ma anche bevuto dopo aver lasciato un’intera notte a bagno due o tre pistilli in mezzo bicchiere d’acqua. E’ un antiossidante e contiene molte vitamine.
Il pesce e l’olio – Via libera ad alici, salmone, sardine e pesce azzurro, ma anche a semi di lino, di chia e di girasole, nonché all’olio d’oliva. Tutti prodotti fonte di Omega 3 e 6.
Il radicchio rosso – Contiene potassio e magnesio, sostanze che proteggono dalla debolezza da caldo. E’ dotato anche di zinco, calcio, fosforo, sodio, ferro, rame e manganese, vitamine del gruppo B, C, E e K.
Le mandorle – Piene di zinco e omega 3 aiutano a mantenere una pelle bella e in salute.
Kimi e agrumi – Una macedonia a base fragole, arance, kiwi e qualche foglia di menta  apporta un buon quantitativo di vitamina C e protegge la pelle dall’ossidazione.