Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Stress e dieta: ecco perché l’agitazione non ci fa dimagrire

Stress e dieta: ecco perché l’agitazione non ci fa dimagrire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:26
CONDIVIDI

A volte capita di adottare dei regimi dietetici, anche severi, con la speranza che ci riportino in forma, ma alla fine di non riuscire a dimagrire neppure un etto. Ebbene la ragione può essere una e semplice.

Adottare una dieta equilibrata non porta soltanto benefici in termini di peso, ma pure di salute. Secondo una recente ricerca fatto in Australia quando si è particolarmente stressati anziché smaltire peso lo si acquista.

L’approfondimento mette altresì in evidenza come pure con una dieta ipercalorica se combinata ad una forte dose di tensione emotiva comporta un ingrassamento maggiore rispetto a quando  si è in modalità zen.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Lo studio indica che dobbiamo essere molto più consapevoli di ciò che stiamo mangiando quando siamo stressati, per evitare uno sviluppo più rapido dell’obesità. Questo ha davvero rafforzato l’idea che mentre è un male mangiare cibo spazzatura, mangiare cibi ipercalorici sotto stress è un doppio smacco che porta al sovrappeso”, le parole del professor Herbert Herzog del Garvan Institute of Medical Research di Sydney, che ha condotto l’analisi del comportamento errato di chi si mette a dieta, definendolo un “circolo vizioso”.

Perché se siamo stressati non riusciamo a dimagrire

iStock Photo

Come si apprende dal Daily Mail, il processo di alimentazione è gestito perlopiù da una parte del cervello dal nome ipotalamo. Un’altra parte del cervello, ovvero l’amigdala,amministra le risposte emotive tra cui l’ansia.

La verifica sui topi – Le cavie, nutrite con una dieta ipercalorica, sono state utilizzate per studiare proprio cosa avviene nella nostra testa. I topi stressati sono diventati grassi  più rapidamente di quelli che hanno assunto il medesimo cibo ad alto contenuto di grassi in un ambiente senza stress.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta post Pasqua: tornare in forma con le alghe e la clorofilla

Normalmente, dopo i pasti, il nostro corpo produce l’insulina. Ciò aiuta le cellule ad assorbire il glucosio dal sangue e ad inviare un segnale all’ipotalamo che ci porta a smettere di mangiare. Come scoperto dai ricercatori lo stress cronico fa aumentare l’insulina sanguigna, per cui seguendo una dieta ipercalorica i livelli di insulina diventano dieci volte più alti rispetto a chi adotta una dieta normale e non è nervoso.

Lo studio ha infine provato come i livelli prolungati ed elevati di insulina nell’amigdala portano alla desensibilizzazione delle cellule nervose alla stessa insulina.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI