Meghan Markle sceglie l’hypnobirthing per alleviare i dolori del parto

meghan-markle nato royal baby

Il parto si avvicina e Meghan Markle è in gran forma e pronta per il lieto evento. Per alleviare i dolori del parto si è affidata alla tecnica dell’hypnobirthing. Ecco di cosa si tratta.

royal baby foto
Megan Markle incinta del Royal Baby, Getty Images

Meghan Markle aspetta il royal baby da un giorno all’altro. La Duchessa del Sussex ha preparato il suo piano di nascita nei dettagli. Secondo i tabloid inglesi ha in programma di ricevere assistenzada una doula (una figura assistenziale non medica e non sanitaria che si occupa del supporto alla donna durante tutto il percorso perinatale, dalla gravidanza al post-partum) e intende usare una tecnica chiamata HypnoBirthing per agevolare il parto.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Meghan Markle e la famiglia reale  CLICCA QUI

L’Hypnobirthing, un aiuto per il parto

L’HypnoBirthing è una tecnica anglosassone di supporto per il parto, sempre più diffusa anche nel nostro paese, consiste nel trasformare le emozioni negative legate al parto come la paura, ansia e tensione in un’esperienza positiva. “Hypnobirthing è un corso di educazione al parto che utilizza l’autoipnosi, tecniche di immaginazione guidata, affermazioni e istruzione per un parto più facile e confortevole”, dice Isabella Malbin, una educatrice certificata HypnoBirthing e una doula.

L’obiettivo del corso, dice, è quello di ridurre la paura e la tensione che molte donne avvertono intorno alla nascita sopratutto nella fase del travaglio poichè queste emozioni causano il rilascio di alcuni ormoni che fanno irrigidire il corpo fino ad aumentare il dolore e ostacolare il processo del parto. Contrariamente, quando una donna è rilassata, il suo organismo rilascia endorfine, che sono degli antidolorifici naturali e che aiutano a distendere i muscoli e facilitare di conseguenza il parto.

“Ad essere onesti, insegno la tecnica di respirazione a tutti i miei clienti”, dice Liza Maltz, una doula fondatrice di birthyourownway.com. “I clienti spesso mi chiedono quali sono le cose più importanti per la nascita, e dico ‘la tua mente e il respiro sono i tuoi due strumenti più potenti.”

Una fonte ha detto a Vanity Fair che “Meg preferisce un naturale. Sua madre è molto coinvolta in tutto ciò che è olistico e naturale, ed essendo cresciuta con lo yoga e la consapevolezza, questi faranno parte anche del piano di nascita di Meghan”. Se un parto naturale è l’obiettivo, l’ HypnoBirthing può sicuramente aiutare: “Coloro che si preparano e si affidano a questa tecnica hanno meno casi di induzione, parto cesareo, epidurale, pitocina [un ormone sintetico per indurre contrazioni] ed episiotomia “, dice Malbin, inoltre “Anche le famiglie riferiscono di sentirsi più positive riguardo all’esperienza di nascita”.

Il programma ufficiale per imparare la tecnica dell’ HypnoBirthing prevede un corso di cinque settimane e ogni lezione settimanale dura due ore e mezza. Si consiglia alle donne in attesa di iniziare le lezioni tra la 20esima e la 30esima settimana di gravidanza. Per coloro che non possono prendere lezioni, Maltz raccomanda di leggere il libro, HypnoBirthing di Marie F. Mongan. Un’altra opzione è imparare da una doula che sia specializza nella tecnica.

Così come accade con sua cognata Kate, la maggior parte delle cose che Meghan prova ha un’impennata di popolarità, quindi se la Duchessa del Sussex userà questa tecnica, è probabile che ne sentiremo parlare sempre di più.

Ti potrebbe interessare anche:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI