Home Attualità

Luna rosa in cielo domani: scopri il perché

CONDIVIDI

Lo spettacolo sarà visibile domani dalle 13, basterà affacciarsi alla finestra. Scopri di più sul fenomeno della luna rosa e sul perché si chiama così..

luna rosa
Eclissi di luna, Getty Images 

Sembra una storia fiabesca, e invece non lo è. La luna rosa è realtà, ma non è quello che tutti si aspettano.

Questa volta infatti non si tratta di un’eclissi da poter seguire a lungo, ma è comunque un fenomeno che contiene un fascino immenso.

Domani 19 aprile basterà infatti affacciarsi dalla finestra per assistervi: quella che in questo periodo dell’anno prende il nome caratteristico di “luna rosa”, è una vera e propria luna piena.

La magia sta nel fatto che è proprio nella giornata di venerdì che il satellite raggiungerà la sua grandezza massima, precisamente alle 13:12. Per vederla bene dal nostro Paese bisognerà però aspettare la sera, attorno alle 20:00. Lo spettacolo sarà godibile fino alle 6:43 del mattino successivo, quando la luna giungerà al tramonto.

Ma perché questo avvenimento in questo mese prende proprio questo nome? Cosa c’è dietro a un nomignolo così particolare?

Se vuoi seguire giorno per giorno tutte le notizie relative alle curiosità e all’attualità, CLICCA QUI!

La “luna rosa” arriva nei cieli italiani: ecco perché è chiamata così

phlox sibulata luna rosa
Campi di “phlox sibulata”, Getty Images

Il nome dato alla luna in questo periodo infatti, non rappresenta un cambio di colore del superficie del satellite. Il motivo di questo nomignolo infatti, va ricercato altrove.

Il significato che porta con sè questa dicitura è più spirituale che scientifica, e nasce negli States. Qui infatti, nello stesso periodo della luna piena, fiorisce la pianta “Phlox subulata”, una specie conosciuta anche con i nomi di “muschio rosa” o “phlox di montagna”.

La pianta è un serpeverde e i fiori, composti da 5 petali, risultano essere incantevoli grazie ai colori di cui si tinteggiano: queste sfumature tra il lilla, il rosa e il magenta, sovrastano immensi campi in alcune zone degli Stati Uniti orientali e centrali.

Al tempo dei nativi americani, la comparsa di questa tipologia di fiori aveva un significato ben preciso: la bella stagione stava tornando, e questa avrebbe necessariamente portato rinascita e rinnovamento dopo il rigido inverno.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Superluna in arrivo, tutto quello che c’è da sapere; VIDEO

Come calcolare la data del parto con le fasi lunari

Quanto sei lunatica? Scoprilo in base al tuo segno zodiacale