Home Dieta e Alimentazione

Asparagi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

CONDIVIDI

Gli asparagi sono ortaggi primaverili poco calorici e ricchi di proprietà e virtù benefiche per l’organismo: scopri come mangiarli, le controindicazioni e tutte le curiosità

asparagi proprietà
Fonte Pixabay

Mangiare asparagi ha un sacco di effetti benefici sulla salute dell’organismo: questi ortaggi tipicamente primaverili riescono a ricoprire una serie di proprietà utili per la salute e per tenersi in forma, con un gusto caratteristico molto apprezzato.

I più diffusi sono sicuramente gli asparagi verdi, ma esistono anche alcune varietà di colore bianco, viola e rosso-viola altrettanto utili per il benessere seppur con delle differenze in termini di sapore.
Diuretici e depurativi, sono perfetti per chi segue una dieta ipocalorica ma hanno anche tanti altri vantaggi tutti da scoprire.

CALORIE E VALORI NUTRIZIONALI

Gli asparagi crudi contengono soltanto 29 calorie ogni 100 grammi, che salgono a 41 per gli asparagi bolliti.
Un vegetale poco calorico e ricchissimo di acqua, ben il 91%: povero di carboidrati e proteine, praticamente privo di grassi e colesterolo, è caratterizzato da un indice glicemico molto basso e dalla quasi assenza di sodio.

Importante fonte di minerali, gli asparagi contengono molto potassio mentre sul fronte delle vitamine sono caratterizzati da un buon livello di vitamina C e folati, sostanze che vengono convertite dall’intestino in acido folico e vitamina B9. Altre sostanze presenti negli asparagi, da cui discendono molte delle proprietà benefiche caratteristiche, sono l’asparagina, la rutina e il glutatione.

Vuoi essere sempre aggiornata su tutte le proprietà benefiche, gli effetti, le curiosità e le ricette da preparare con ogni singolo alimento? CLICCA QUI!

Tutto sull’avocado: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

asparagi ricette facili

PROPRIETA’ E BENEFICI

Gli asparagi sono noti per le proprietà di natura diuretica e depurativa perfette per garantire la salute dei reni.
Utilizzati fin dall’antichità anche come antinfiammatorio per la milza, gli asparagi hanno anche un effetto di natura drenante che aiuta a eliminare dal corpo ristagni di liquidi e tossine.

Grazie a un ridotto indice glicemico, sono perfetti per l’alimentazione di chi soffre di diabete e verso questa malattia hanno anche un’azione preventiva.
Inoltre, svolgono un’importante azione per abbassare naturalmente la pressione prevenendo così le malattie cardiocircolatorie.

Gli asparagi sono anche alimenti in grado di prevenire l’insorgere di patologie tumorali e il loro contenuto di antiossidanti fa sì che siano perfetti per proteggere la salute della pelle. Inoltre, hanno un effetto lassativo utile per stomaco e intestino.

Per concludere, grazie all’acido folico e alla vitamina B12 gli asparagi aiutano a prevenire le malattie del sistema nervoso e svolgono una funzione antidepressiva: sono ottimi alleati per combattere tristezza, insonnia, ansia e stress.

CONTROINDICAZIONI

Anche se non si segnalano grosse controindicazioni, il consumo di asparagi dovrebbe essere evitato da chi soffre di allergie verso ortaggi come aglio e cipolla: entrambi provengono dalla famiglia delle Liliaceae, la stessa di cui fa parte anche l’asparago.

L’asparago va evitato anche da chi soffre di problemi di calcoli renali o da malattie reumatiche, mentre chi soffre di insonnia deve evitare di mangiarli la sera perchè sono alimenti altamente energici che possono disturbare il riposo notturno.

Un consumo eccessivo di asparagi può portare a problemi di meteorismo o difficoltà digestiva. Si sconsiglia di farli mangiare a bambini di età inferiore ai tre anni.

COME ASSUMERLI E CURIOSITA’

Gli asparagi possono essere consumati crudi o cotti. Nel primo caso si consiglia di tagliarli a fettine e condirli semplicemente con olio, sale e limone o aggiungerli all’insalata. Nel secondo caso è preferibile cuocere gli asparagi a vapore per pochi minuti.

Con le radici di asparago è possibile preparare delle ottime tisane drenanti e depurative, mentre per il suo utilizzo in cucina è possibile scoprire tante video ricette nell’articolo Cosa cucinare con gli asparagi.

Nel 1985, a Schrobenhausen (vicino Monaco di Baviera) è stato inaugurato il primo museo europeo dell’asparago: nella stessa città si tiene ogni anno in primavera una sagra-mercato degli asparagi.

In passato, le piante degli asparagi pungenti venivano utilizzati dagli spazzacamini per pulire le canne fumarie, sfruttando l’incredibile robustezza dei suoi arbusti.

VIDEO RICETTA – ASPARAGI GRATINATI CON BURRATA

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI