10 segni che sei un genitore che rovina la vita dei figli senza rendersene conto

0
42

Scopri se anche tu fai parte di quei genitori che rovinano la vita dei figli senza rendersene conto. Ecco i 10 segni inequivocabili!

Genitori e figli, i comportamenti tossici da evitare

Alcuni genitori hanno inconsciamente comportamenti tossici nei confronti dei loro figli. Questi comportamenti provocano senso di colpa, angoscia, incertezza, e molti altri sentimenti negativi alla loro prole. Gli psicologi hanno identificato gli atteggiamenti che a lungo andare possono creare fallimenti psicologici nelfiglio adulto. Per i genitori, è importante fare un passo indietro e correggere certi comportamenti che hanno un impatto negativo sul futuro dei loro figli. Per gli adulti, identificare gli atteggiamenti tossici può aiutare a ricostruire una nuova relazione con i propri figli.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su genitori & Figli  CLICCA QUI

Alcuni adulti non si rendono conto se non molto tardi dei disastri causati da una relazione tossica con i loro genitori. Subiscono traumi per tutta la vita che sono collegati a comportamenti violenti da parte del padre o della madre. Identificarli è un buon modo per fare un passo indietro e riadattare i limiti di questa relazione. Dal punto di vista dei genitori, questo è utile per evitare lesioni emotive che possono avere conseguenze a lungo termine sulla vita dei bambini. Questi comportamenti possono essere perpetuati su più generazioni se non vengono corretti.

Relazioni disfunzionali

Secondo Darlene Lancer, terapeuta di famiglia e autrice di numerosi libri sulle relazioni disfunzionali, ci sono molti modi per gestire relazioni tossiche con i propri genitori. Si tratta di stabilire i confini per una buona serie di interazioni con coloro che ci hanno cresciuto. Una rottura definitiva può essere necessaria in caso di comportamenti offensivi che creano rabbia e rancore nel “bambino”. Questi atteggiamenti possono avere un impatto sui rapporti sociali, ma anche sull’educazione, se non sono risolti. Il follow-up con un terapista o uno psichiatra è altamente raccomandato se i ricordi sono percepiti come traumatici. Il terapeuta ha anche alcune definito alcuni modi per definire i “genitori abusivi”. Se i genitori soddisfano la maggior parte di questi criteri, è necessario essere in grado di creare una nuova dinamica relazionale e a volte stabilire distanze.

Genitori tossici

Senso di colpa, ricatto, dipendenze, sono alcuni dei traumi che possono perseguitare il nostro passato e condizionare il nostro presente. È importante mettere il punto su questi comportamenti al fine di interrompere qualsiasi relazione abusiva o almeno modificarla.

Ecco alcune domande a cui rispondere per capire se hai un comportamento “tossico”:

1. Ti capitta di fare sceneggiate o creare situazioni imbarazzanti in pubblico?

2. Ti capita di ricattare emotivamente tuo figlio?

3. Fai delle richieste frequenti e non realistiche?

4. Cerchi di controllare i tuoi figli?

5. Sei critico verso i tuoi figli e fai i paragoni con gli altri?

6. sei indifferente alle richieste dei tuoi figli?

7. Addossi alcune colpe ai tuoi figli?

8. Hai mai manipolato i bambini?

9. Ti svincoli quando i tuoi figli vogliono confidarsi con te?

10. Rispetti i limiti emotivi e fisici dei tuoi figli?

Se hai risposto di si alla maggior parte di queste domande, è necessario stabilire una nuova relazione con i tuoi figli. Fai in modo che essi esprimano i loro bisogni e parlino apertamente con te. Se nulla cambia, i figli crescendo affermeranno la loro personalità e indipendenza allontanandosi inevitabilmente da te.

Come in ogni relazione tossica e conflittuale, esiste un equilibrio di potere che può fare vittime a lungo andare. È importante che la persona disponga di strumenti per contrastare questa dinamica deleteria e abusiva.

Essere un adulto

Imparare a non essere travolti dai genitori tossici è un passo fondamentale verso la guarigione emotiva dell’adulto. Considera i tuoi genitori principalmente come individui senza idealizzarli. Sono persone che hanno a loro volta  incidenti emotivi, vissuto circostanze che hanno portato a tali comportamenti con iloro figli. Non prenderli sul personale. Liberati dall’autorità e dall’influenza che esercitano su di te considerandoti un adulto libero di scegliere.

Con questo condizionamento, puoi rivolgerti a loro più saldamente e assicurarti che i tuoi limiti non vengano superati. Imparare a dire no anche alle persone che sono più vicine a te è essenziale per il tuo benessere. Ecco perché è importante impostare regole in modo che le riunioni familiari possano svolgersi senza intoppi. Se i tuoi genitori sono ricettivi, puoi provare un approccio terapeutico consultando uno specialista di relazioni familiari.

Ti potrebbe interessare anche—->>> Questo padre lascia morire suo figlio neonato su una panca, il motivo è scioccante

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI