Home Uomini & Donne

“Ecco chi è davvero Tina Cipollari”: parla l’assistente di Uomini e Donne

CONDIVIDI

Chi è davvero Tina Cipollari, la bionda e storica opinionista di Uomini e Donne? L’assistente di studio svela tutta la verità.

Tina Cipollari
Fonte: Instagram @tinacipollarioriginal

Chi è davvero Tina Cipollari, la bionda e storica opinionista di Uomini e Donne che, nelle ultime stagioni, è spesso protagonista di accesi scontri con Gemma Galgani, la dama storica del trono over? A svelare i retroscena dell’avventura di Tina nel programma di Maria De Filippi è Piero Sognalia, assistente di studio a Uomini e Donne che, per la prima volta, ha svelato la verità su Tina ricordando il periodo in cui, a sua volta, cercava l’amore in tv.

Se vuoi restare aggiornata su Uomini e Donne, i suoi protagonisti e le anticipazioni più salienti CLICCA QUI!

“Tina Cipollari è notoriamente gelosa”: l’assistente di studio di Uomini e donne svela la verità sulla bionda opinionista

Tina Cipollari cafona e maleducata per 5mila euro al mese

L’assistente di studio di Uomini e Donne, Piero Sognalia, racconta la verità su Tina Cipollari ai microfoni di Uomini e Donne Magazine. “Tanti anni fa, in molti lo ricorderanno, non esistevano le esterne – ha raccontato al Magazine di Uomini e Donne -: i ragazzi venivano a corteggiare le troniste in studio e proprio lì si esibivano, si raccontavano. In puntata poteva accadere qualunque cosa e tutti osservavamo divertiti come stesse crescendo la creatura nelle mani di Maria, che lasciava spazio ad imprevisti, fuori programma”.

Potrebbe interessarti anche—>Trono Over: Stefano e Pamela, arriva la dichiarazione d’amore, foto

Piero, poi, spiega che Tina è sempre stata spontanea, vera e genuina, esattamente come si mostra oggi. “Noi che lavoravamo dietro le quinte ci divertivamo a guardare quello che accadeva in studio e, ogni tanto, a intervenire silenziosamente. Ai tempi in cui Tina era la tronista, ci sbizzarrivamo a farla infuriare – ha ricordato ancora-. Tina è notoriamente gelosa, ma io e i macchinisti lo eravamo molto di più e così le rubavamo le torte che teneva per sé dietro le quinte. Una volta ci ha rincorso per tutti gli studi. In altre occasioni, le calavamo dal soffitto dei finti ragni o degli animali, facendola spaventare”.

“Maria ci lasciava fare e i giochi funzionavano – ha concluso l’assistente di studio ricordando i primi anni di Uomini e Donne -. Erano anni di sperimentazione, libertà e le risate erano all’ordine del giorno. Tra i tanti cambiamenti a cui abbiamo assistito e di cui siamo stati parte, però, quello che invece non è mai cambiato è il nostro appassionarci alle storie d’amore che vediamo nascere in trasmissione”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI