Home Attualità Pd, Nicola Zingaretti nuovo segretario: “Offriremo un’altra strada

Pd, Nicola Zingaretti nuovo segretario: “Offriremo un’altra strada

CONDIVIDI

Il Partito Democratico ha un nuovo segretario e si chiama Nicola Zingaretti. Un partito che con questo nuovo atto ha dimostrato di voler cambiare rotta.

Le primarie del Partito Democratico hanno incoronato dunque Nicola Zingaretti come nuovo segretario. Il governatore della Regione Lazio si è affermato con una percentuale che si aggira intorno al 65-70% di preferenze: una risultato – confermata dal suo comitato – che gli permetterà di diventare segretario subito, ‘saltando’ il rischio della conta in assemblea nazionale il 17 marzo prossimo. Un Plebiscito dunque.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Zingaretti, con un primo discorso ha commentato cosi la vittoria: “Non mi sento capo, ma leader di un campo. Unità e ancora unità, cambiamento e ancora cambiamento“, ha ripetuto il neo-segretario durante il suo intervento durato oltre 20 minuti nel quale c’è stato posto per Aldo Moro, l’Ulivo e i governi “che ci hanno salvato” dalla bancarotta. Poi ha tracciato le linee guida del suo Pd: “Dobbiamo richiamare i delusi che erano stati catturati da chi ha proposto soluzione suggestive. Offriremo un’altra strada, basta con brame di potere e con il gioco delle figurine. L’agenda del nuovo Pd sarà fatta di parole semplici, a partire dalla conoscenza che vuol dire libertà per il genere umano”.

Roberto Giachetti e Maurizio Martina si sono subito congratulati con lui: “Ho appena chiamato Nicola Zingaretti, che sarà il prossimo segretario del Pd per complimentarmi per il suo risultato ed anche per il risultato della partecipazione alla quale abbiamo contribuito tutti”, ha scritto Giachetti poco prima delle 21 sui social. Pochi minuti più tardi è arrivato anche l’in bocca al lupo di Martina: “Buon lavoro Nicola Zingaretti, buon lavoro Segretario! Contento di avere contribuito a questa bellissima giornata. Da oggi sempre più #fiancoafianco nel Pd per l’Italia”.

Anche Matteo Renzi, ha voluto complimentarsi con Zingaretti parlando di una “vittoria bella e netta”. Adesso, però, scrive l’ex segretario su Twitter: “Basta col fuoco amico: gli avversari politici non sono in casa ma al Governo. Al segretario Zingaretti un grande in bocca al lupo. A Maurizio, Bobo e a tutti i volontari grazie. Viva la democrazia”.

Insomma. Vento di cambiamento per il Pd, con la speranza che ora riescano a lavorare con tanta unità come ha proclamato Zingaretti

Ti potrebbe interessare anche—->>>Prevenire il diabete e l’infarto con la dieta della frutta secca

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!
 
✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore ✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore