Home Attualità Mangia al ristorante stellato e muore davanti alla famiglia

Mangia al ristorante stellato e muore davanti alla famiglia

CONDIVIDI

Una storia tristissima che arriva dalla Spagna. Una madre che muore davanti a marito e figlio.

Una donna, madre di famiglia, nel giorno del suo compleanno è andata a festeggiare il suo compleanno insieme ai suoi cari. Ha mangia funghi velenosi al ristorante stellato ed è morta. Oltre al decesso della 46enne, altre undici persone sono state ricoverate in ospedale per un’intossicazione alimentare dopo aver consumato un piatto a base di funghi in un ristorante stellato Michelin. Il noto ristorante famoso per la sua cucina moderna, è stato posto sotto sequestro dalle autorità in seguito alla tragedia, avvenuta lo scorso fine settimana.

Leggi anche –> Crema Pan di Stelle contro Nutella: Barilla lancia la sua “nocciolata”

La morte della donna  è avvenuta a Valencia, nel ristorante RiFF, uno dei più in rinomati per la cucina sperimentale. Maria Jesus Fernandez Calvo, 46 anni, come riporta anche il Telegraph, era insieme alla famiglia  quando ha avvertito un malore, contraddistinto da vomito e dissenteria pesante.

La mamma, è stata ricoverata d’urgenza nel nosocomio più vicino, la donna è deceduta nella mattina di domenica scorsa. Anche il marito e il figlio hanno accusato dei malori e sono finiti in ospedale, insieme ad altre nove persone che avevano consumato lo stesso piatto. Una vera e propria tragedia per la famiglia della donna, che stava festeggiando il compleanno del marito.

 

Un fungo molto particolare è sotto accusa. Si chiama morchella che può essere consumato ma solo una cottura particolare e accurata. Questo vegetale,  se consumato crudo,  rilascia nell’organismo una sostanza  letale per l’organismo a livello potenziale, l’idrazina. Gli inquirenti, comunque, non vogliono giungere a conclusioni affrettate:

«Dobbiamo ancora stabilire se il decesso è strettamente legato a quel fungo o se sono sopraggiunte ulteriori complicazioni».

Lo chef del ristorante,  il tedesco Bernd Knoeller, momentaneamente  non è finito sotto indagine ma ha dichiarato:

«Abbiamo deciso di chiudere il ristorante ancora prima del sequestro, il locale rimarrà chiuso finché non verrà fatta luce sull’accaduto. Sono profondamente addolorato per la morte di quella donna. Ho offerto la massima collaborazione agli inquirenti».

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI