Home Maternità

Gravidanza, quarta settimana d’attesa: i sintomi più comuni

CONDIVIDI
quarta settimana di gravidanza
Quarta settimana di gravidanza, i sintomi (Istock Photos)

Gravidanza, quarta settimana d’attesa: i sintomi più comuni e cosa devi sapere

Il primo mese di gravidanza è quasi concluso, 28 giorni sono passati. Siete giunte alla quarta settimana di gestazione e il vostro bimbo ormai ha le sembianze di un semino di 5-6 millimetri. Sembra piccolissimo, è vero, ma è proprio in questa quarta settimana che l’embrione si modifica, passando da embriogenesi a organogenesi. Cosa significa? Che il vostro bimbo sta iniziando a sviluppare gli organi interni ed è qui che braccia e gambe iniziano a delinearsi. Il suo peso è aumentato  è moltiplicato per diecimila volte. Certo, ancora è presto ma è possibile già vedere la camera gestazionale.

Leggi anche: Gravidanza settimana per settimana: il calcolo e che cosa aspettarsi

Gli apparati digestivo e polmonare si stanno formando, così come la colonna vertebrale e gli occhi. Il bimbo inizia a nutrirsi e il cuore comincia a battere in modo frenetico. Un’emozione fantastica e voi non aspettate altro che sentire quel battito accelerato dentro di voi. In una prima ecografia si può vedere il tronco, la testa, una coda, che poi si svilupperà e diventeranno le gambe. La bocca inizia ad aprirsi stimolando la pelle e i movimenti saranno lenti e appartenenti alla testa.

Come cambia il corpo nelle quarta settimana di gravidanza

Gravidanza, quarta settimana cambiamenti
Gravidanza, come cambia il corpo nella quarta settimana (iStock Photos)

Il corpo di ogni donna in gravidanza si modifica settimana dopo settimana. Ogni gravidanza è comunque a se e ogni futura mamma percepisce i cambiamenti a modo suo. Ci sono però alcuni sintomi e cambiamenti che sono simili da donna a donna. Vediamo quali sono e come comportarsi.

  • Il ph vaginale si sta modificando proprio per proteggere la vagina e l’utero da possibili infezioni. In questa quarta settimana di gravidanza il corpo cambia e si adegua alla nuova vita.
  • L’utero si sta ingrandendo e si modifica diventando giorno dopo giorno più morbido. Questo ingrandimento potrebbe causare piccole perdite vaginali, simili a quelle che si hanno durante il ciclo mestruale. Tali perdite sono causate dall’impianto dell’embrione nelle parte uterina. Sono meglio conosciute come perdite da impianto, comuni in questa fase.
  • La produzione degli ormoni Beta HCG è ormai ben avviata. In questa quarta settimana, se ancora non hai fatto un test di gravidanza è il momento ideale per eseguirlo. In questa settimana, le Beta HCG raggiungono livelli altissimi confermando il risultato positivo del test.

I sintomi comuni nella quarta settimana di gravidanza

Gravidanza, quarta settimana
Gravidanza, quarta settimana sintomi (iStock Photos)

I sintomi possono variare da donna a donna essendo ogni gravidanza a se e quindi vissuta in modo diverso. Alcuni sintomi però sono molto comuni e purtroppo, in questa quarta settimana più incisivi nonché più fastidiosi. Vediamone alcuni

  • La sonnolenza nella quarta settimana diventerà più rilevante. Così come la stanchezza. Vi sembrerà di scalare una montagna anche solo per alzarsi dal letto. Tutto normale, colpa degli ormoni beta HCG che raggiungono vette altissime. Il consiglio in questo caso è di assecondare ciò che il vostro corpo vi chiede. Dunque riposo e relax sono fondamentali in queste settimane.
  • Irritabilità e sbalzi d’umore. Il vostro stato d’animo è incomprensibile anche per quelle donne tutte di un pezzo. Non vi riconoscete in questa nuova vita? semplice gli ormoni stanno “impazzendo” ma la bella notizia è che questo stadio è momentaneo – o almeno fino al parto.
  • Aumento dell’appetito. Potresti già aver iniziato ad avere più fame del previsto ma, è in questa quarta settimana che i morsi della fame sono più feroci. Per non esagerare con il cibo “spazzatura”, è consigliabile adottare uno stile alimentare adeguato, prediligendo frutta, rigorosamente sbucciata, e verdura. In tal caso il peso non aumenterà più del dovuto.
  • Le nausee sono molto più presenti del solito in questo primo mese. Specie nelle prime ore del mattino e spesso accompagnate a vomito e disturbi gastrici. Le nausee sono, per molte donne, il cruccio della gravidanza ma, come gli altri disturbi gravidici, anche queste passeranno nel giro del primo trimestre. Quindi, care mamme, il consiglio è avere molta pazienza.
  • Potresti accusare in questa settimana dei piccoli crampi al basso ventre simili ai dolori mestruali o premestruali. Ma anche il gonfiore è un sintomo comune e normale poiché il quadro ormonale è simile sia nella donna incinta che quando si hanno le mestruazioni.
  • Il seno in questa fase risulta molto teso. Questo è dovuto all’alto livello di estrogeni e progesterone presenti. Il seno si prepara in questa settimana al futuro allattamento. Alcune donne accusano maggiore fastidio al seno. In questo caso il consiglio è di usare un reggiseno comodo magari senza ferretto.
  • Capogiri. Proprio in questa quarta settimana si possono avvertire dei capogiri improvvisi, specie al mattino. Ciò è dovuto all’abbassamento della pressione arteriosa. Non sempre il capogiro porta ad uno svenimento e, anzi consigliabile, appena si percepisce un capogiro, sedersi o sdraiarsi e sollevare le gambe in modo da far affluire il sangue al cervello. Per evitare i capogiri è consigliabile non rimanere troppo tempo a digiuno. Piccoli spuntini, anche semplici aiutano a diminuire questi fastidi.

Leggi anche: GRAVIDANZA: quali sono i primi sintomi?

Un prezioso consiglio in questa quarta settimana è quello di curare molto bene l’igiene orale. Se hai possibilità, procurati un appuntamento dal tuo dentista per una valutazione del tuo stato orale. Con l’inizio della gravidanza molte donne risentono di disturbi orali dovuti al riassetto dell’equilibrio metabolico e i livelli elevati di progesterone e  ed estrogeni porta un’alterazione generale e, in questo caso anche la bocca è più soggetta a disturbi. Combattere la carie in modo naturale è di vitale  importanza. Ascessi, gengiviti e parodontiti non sono soltanto un serio disagio per la mamma, ma anche un rischio per la gravidanza e per la crescita del bambino.

In conclusione, in questa quarta settimana di gravidanza inizia ad adottare uno stile di vita più sobrio evitando luoghi troppo affollati e rumorosi. In questo modo inizierai a salvaguardare il tuo bimbo da infezioni esterne e preservagli una crescita adeguata all’amore che nutri per lui.