Home Curiosita Come pulire l’argento annerito: 5 metodi fai da te facili e veloci

Come pulire l’argento annerito: 5 metodi fai da te facili e veloci

CONDIVIDI

Come pulire l’argento annerito in poche, semplici mosse con 5 metodi economici e super veloci fai da te

Come pulire l’argento annerito – Fonte iStock Photo

Spesso gli oggetti d’argento si ricoprono di una patina nera che gli fa perdere la loro naturale brillantezza: può succedere a cornici, gioielli, pezzi di argenteria e il risultato è un oggetto opaco e annerito che ha bisogno di essere pulito e lucidato.

Esistono in commercio molti prodotti validi ed efficaci per pulire e lucidare l’argento, ma sono quasi tutti a base di ingredienti naturali ed economici come il bicarbonato di sodio. Questi prodotti, però, sono spesso piuttosto costosi e non sono sicuramente ecologici.

Allora, perché non provare uno dei metodi fai da te naturali, per imparare come pulire l’argento annerito in poche mosse e con poca spesa?

Vuoi essere sempre aggiornata su consigli e metodi infallibili per la cura e la pulizia della casa? >>> CLICCA QUI!

Come pulire l’argento annerito in maniera facile e naturale

Come pulire l’argento annerito – Fonte iStock Photo

1) Come pulire l’argento annerito con sale grosso e alluminio

Un metodo molto efficace adatto soprattutto a oggetti di forma irregolare difficili da pulire (ad esempio ciondoli o posate) è utilizzare il sale grosso in combinazione con l’alluminio.

Basta foderare un contenitore in vetro con la carta stagnola e gettarvi alcune manciate di sale grosso, aggiungere gli oggetti da pulire e poca acqua bollente.

Dopo circa un’ora, asciuga gli oggetti in argento con un panno morbido e vedrai che brillantezza!

2) Come pulire l’argento annerito con il bicarbonato

Si parte riscaldando un litro d’acqua in una pentola. Aggiungere 50 grammi di bicarbonato di sodio e portare a ebollizione. Togliere dal fuoco, lasciar raffreddare e immergere gli oggetti in argento da pulire nell’acqua finché la patina nera sarà scomparsa del tutto. Sciacquare e asciugare con cura.

3) Come pulire l’argento annerito con il succo di limone

Un’altro metodo utile per pulire e lucidare gli oggetti in argento è quello di immergerli nel succo di limone, aggiungendo due cucchiaini di bicarbonato e poi strofinando con cura con un panno morbido di cotone.

Durante l’operazione si formerà una sostanza verde, che altro non è se non l’ossidazione che si sta sciogliendo. Quando le macchie saranno sparite, sciacquare con acqua corrente e asciugare con un panno morbido.

4) Come pulire l’argento annerito con il dentifricio

Se l’oggetto in argento da pulire presenta solo alcune macchie scure, basta coprire le parti ossidate con poco dentifricio e strofinare con un panno morbido.
Quindi, risciacquare e asciugare con cura.

5) Come pulire l’argento annerito con l’acqua di cottura delle patate

L’amido contenuto nell’acqua di cottura delle patate e un vero toccasana per smacchiare e lucidare l’argento: basta immergervi gli oggetti da pulire (dopo averla filtrata con cura) e aggiungere un cucchiaio di aceto.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI