Home Salute e Benessere

Rimedi naturali: l’antica ricetta indiana per accelerare il metabolismo

CONDIVIDI

Accelerare il metabolismo, disintossicare l’organismo, regolarizzare l’intestino: questi i benefici di un’antica ricetta indiana a base di sale e limone

Il limone è un alimento molto comune che è sempre presente nelle cucine delle nostre case: utilizzato come condimento o come base per succhi e spremute, si tratta di un frutto dalle mille proprietà benefiche che non dovrebbe mai mancare nella nostra dieta.

In particolare, grazie al limone e al sale grosso, è possibile preparare in maniera semplice e veloce una antica ricetta indiana che pochi conoscono, ma che è un vero e proprio toccasana per la salute, il benessere e la forma fisica: stiamo parlando dei limoni fermentati.

Il processo di fermentazione accresce le proprietà benefiche naturalmente presenti nel limone e aiuta ad accelerare il metabolismo, a depurare l’organismo dalle tossine e a migliorare la funzionalità dell’intestino con un rimedio totalmente naturale.

Vuoi essere sempre aggiornata sui rimedi naturali più efficaci per accelerare il metabolismo e non solo? CLICCA QUI!

Potrebbe interessarti anche >>> Acqua e limone, 10 ottimi motivi per cui è meglio berla invece di assumere farmaci

Accelerare il metabolismo con una semplice ricetta a base di sale e limone

Fonte: Istock

Il limone è un frutto naturalmente ricco di vitamina C, acido citrico e minerali come il calcio e il fosforo. Possiede numerosissime proprietà benefiche che vengono utilizzate fin dall’antichità per la salute del nostro organismo.

Il regolare consumo di limone nella dieta garantisce proprietà di natura antiossidante che contribuiscono a purificare e disintossicare l’organismo, inoltre il limone possiede proprietà digestive e può aiutare a regolarizzare l’intestino pigro (si pensi ai benefici derivanti dall’assunzione di un bicchiere di acqua tiepida e limone al mattino).

Potrebbe interessarti anche >>> Problemi di stitichezza e lassativi naturali, il rimedio che non ti aspetti

Grazie a un’antica ricetta indiana è possibile preparare i limoni fermentati: la fermentazione arricchisce i limoni di enzimi, vitamine e minerali triplicandone l’effetto benefico sul nostro corpo e soprattutto sul metabolismo.

Per preparare i limoni fermentati bisogna procurarsi un contenitore in vetro abbastanza grande da contenere 4 o 5 limoni, lavarlo e asciugarlo accuratamente.

Lavare accuratamente i limoni, preferibilmente di coltivazione biologica, utilizzando acqua e bicarbonato.
Praticare su ciascun limone due incisioni per formare un taglio a forma di X.

Inserire nell’incisione il sale grosso, avendo cura di farlo entrare bene sotto la buccia in modo che sia a contatto con la polpa del limone.

Mettere sul fondo del contenitore una manciata di sale grosso e inserire i limoni, in modo che siano ben compatti e aggiungendo sale tra uno strato e l’altro.

Chiudiamo il contenitore e lasciamo i limoni a fermentare per tre giorni, in un luogo asciutto, buio e ventilato. Una volta trascorsi i tre giorni, i limoni potranno essere utilizzati sia per condire piatti che per insaporire the, tisane e bevande.

Potrebbe interessarti anche >>> Carota, limone e miele, curano l’influenza: ecco come prepararli

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI