Home Bellezza

Come usare l’olio di ricino per far ricrescere capelli e sopracciglia

CONDIVIDI

Ecco come usare l’olio di ricino per far ricrescere i capelli e le sopracciglia.

La perdita dei capelli, sia improvvisa che progressiva, non è mai piacevole. Può essere causata da diversi fattori come stress o fattori genetici. La buona notizia è che grazie a questo olio naturale, problemi come calvizia o capelli radi sono rapidamente risolvibili!

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Benessere & Rimedi Naturali CLICCA QUI

Olio di ricino per capelli e sopracciglia: proprietà e benefici

Molti prodotti chimici sono stati progettati per stimolare la crescita dei capelli, ma spesso non funzionano e i loro ingredienti tossici possono causare ulteriori danni a capelli e pelle. Oltre ai capelli, anche le sopracciglia e le ciglia possono cadere e non ricrescere. Se desideri che siano spesse e folte senza rischiare di peggiorare la situazione, la natura ha la soluzione ed è più facile di quanto pensi.

Promuovere la crescita dei capelli con olio di ricino

L’olio di ricino è un antico rimedio che è stato recentemente riscoperto per i suoi incredibili benefici per la salute. Questo olio è:

  • Una fonte ricca di minerali, proteine ​​e vitamina E
  • Potente antifungino
  • antibatterico
  • Ricco di acidi grassi Omega-9
  • Antinfiammatorio

Con tutti questi attributi, è uno dei trattamenti più efficaci in medicina naturale, in particolare per i problemi della pelle e dei capelli.

L’olio di ricino contiene una grande quantità di acidi grassi omega-9 che possono nutrire i capelli e i follicoli e stimolare la crescita di capelli, sopracciglia e ciglia. È anche ricco di trigliceridi che rinforzano i capelli alla radice. L’acido ricinoleico contenuto in questo olio previene e cura funghi, muffe e infezioni, rendendolo una soluzione detergente perfetta per i tuoi capelli.

Che tipo di olio di ricino dovresti usare?

Ci sono 2 tipi di olio di ricino che sono comunemente usati per la cura dei capelli: olio di ricino organico e olio di ricino nero dalla Giamaica. I semi di ricino sono originari dell’Africa, si sono fatti strada in Giamaica ai tempi della tratta degli schiavi.

Olio di ricino biologico spremuto a freddo

L’olio biologico viene estratto a freddo direttamente dal seme di ricino, con un metodo meccanico e non chimico. La spremitura a freddo assicura che non vi sia alcun degrado di nessuno dei nutrienti presenti nel seme. L’olio è di colore giallo pallido.

Olio di ricino nero giamaicano

Nell’olio giamaicano i semi di ricino vengono inizialmente tostati e quindi pressati per estrarre l’olio. Le ceneri dei semi di ricino arrosto vengono aggiunte all’olio, che gli conferisce il suo colore nero.

2 modi per utilizzare l’olio di ricino per i capelli

Capelli (Thinkstock)

1. Massaggio del cuoio capelluto

Scaldare un pò di olio di ricino a bagnomaria per diluirlo (ha una consistenza un po’ spessa), poi metterene un pò sulle dita e strofinarlo sul cuoio capelluto. Non hai bisogno di usare una grande quantità di olio, viene facilmente assimilato dai pori e follicoli.

2. Lozione per la crescita di ciglia e sopracciglia

Usa l’olio di ricino per far ricrescere le ciglia e le sopracciglia!

Ingredienti:

15 gocce di olio all’aglio
30 ml di olio di ricino

Metodo:

Mescolare gli ingredienti e applicare la miscela con un batuffolo di cotone sulle sopracciglia e sulle ciglia. È una miscela potente che combina due oli molto efficaci per la crescita di capelli, ciglia e sopracciglia. Questo trattamento deve essere utilizzato da 1 a 2 volte a settimana. Fai attenzione che la miscela non tocchi i tuoi occhi.

Benefici dell’olio d’aglio

L’olio d’aglio è altrettanto efficace per la ricrescita dei capelli. L’aglio contiene alti livelli di zolfo nutriente. Lo zolfo è una parte essenziale della cheratina che dà forza ai capelli e alle unghie e li aiuta a crescere. L’applicazione di olio d’aglio sul cuoio capelluto dona capelli forti e morbidi.

L’aglio ha proprietà antifungine. Una delle infezioni fungine più comuni che colpiscono il cuoio capelluto è la forfora. L’efficacia dell’olio all’aglio si è dimostrata valida contro sei diversi funghi. L’aglio contiene anche vitamine C, B6 e B1. La vitamina C stimola il collagene nei capelli e lo protegge dalla rottura. La carenza di vitamina B6 può causare perdita di capelli e che la vitamina B1 deteriora la circolazione del cuoio capelluto, nel qual caso, perdiamo molti capelli.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Ecco come usare limone e olio di cocco per ritardare la comparsa dei capelli grigi

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI