Fatturazione elettronica 2019, guida facile e veloce in un video

Che cosa è la fatturazione elettronica? Come funziona? Chi riguarda? Tutto quello che c’è da sapere sulla novità fiscale del 2019 in una video guida.

Dal primo gennaio 2019 è divenuta obbligatoria la fatturazione elettronica tra privati titolari di partita IVA residenti in Italia.

Le fatture emesse tra imprese, ma anche professionisti, artigiani eccetera residenti in Italia, ossia qualsiasi documento a valenza fiscale prodotto per riscuotere il denaro dovuto per la cessione di beni o servizi andrà prodotto in formato Xml. e trasmesso attraverso gli appositi canali.

Si ma che cosa differenzia la fatturazione elettronica da quella che già conoscevamo? Come si realizza un formato Xml.? E quali sono questi appositi canali da utilizzare?

Tante domande equivalenti a tanti dubbi che ancora aleggiano attorno alla misteriosa fatturazione elettronica. CheDonna.it oggi prova a fare chiarezza, tracciando con quanta più semplicità possibile un quadro completo sulla fatturazione elettronica così da rendere la questione comprensibile a tutti e di più facile approccio per chi ne sarà direttamente interessato.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le ultimissime dal mondo dell’economia CLICCA QUI!

Fatturazione elettronica: video guida

fatturazione elettronica come fare
Foto da iStock

La fatturazione elettronica non si contraddistingue certo per i dati riportati sul documento quanto per il tramite che si occupa della sua trasmissione.  I dati obbligatori da riportare sono essenzialmente gli stessi della fattura cartacea ma, a differenza di questa, il “postino” che la recapita sarà il Sistema di Interscambio (SdI), vera e propria chiave di volta del meccanismo entrato in vigore.

Quest’ultimo si occupa di verificare che la fattura contenga almeno i dati obbligatori ai fini fiscali, nonché l’indirizzo telematico al quale il cliente desidera che venga recapitata la fattura, e che  la partita Iva del fornitore e la partita Iva ovvero il Codice Fiscale del cliente siano esistenti. In fine si occupa della trasmissione del documento.

Appositi software gratuiti e non sono stati creati per elaborare queste fatture elettroniche, il cui formato deve essere obbligatoriamente XML, come previsto dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2018.

Che altro c’è da sapere? Vi lasciamo al nostro video per scoprirlo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI