Home Gossip

Fabrizio Corona, l’aggressione a Milano sarebbe una bufala

CONDIVIDI

Fabrizio Corona aggredito nel tristemente famoso boschetto della droga di Rogoredo a Milano. Ma il web non ci crede e grida alla bufala.

L’ombra della bufala aleggia su Fabrizio Corona e sulla recente aggressione che lo avrebbe visto protagonista a Milano, un tentativo di minaccia a mano armata subito da alcuni spacciatori.

L’ex re dei paparazzi ha raccontato e documentato il tutto via social ma i suoi stessi follower non gli crederebbero.

Se vuoi restare sempre aggiornato sull’attualità e sulle ultimissime dal mondo del gossip CLICCA QUI!

L’aggressione a Fabrizio Corona? Secondo il web è una bufala

Il mondo del web pare aver dichiarato guerra a Fabrizio Corona e alla sua vita all’insegna del sensazionalismo.

Oramai appare difficile crede a ogni mossa del re dei paparazzi, inclusa la recente aggressione che, stando ai suoi stessi racconti, Fabrizio Corona avrebbe subito a Milano, nel tristemente famoso boschetto della droga di Rogoredo.

L’ex re dei paparazzi si sarebbe recato lì in piena notte, assieme a una troupe della trasmissione di LA7 Non è l’Arena. Non appena fatto il suo ingresso nella zona malfamata sarebbe stato aggredito da alcuni spacciatori, pronti a puntargli un coltello alla gola e a minacciarlo pesantemente.

Tutto si sarebbe poi concluso per il meglio, con finale arrivo di paramedici e ambulanza ce si sarebbero sincerati delle condizioni di Fabrizio Corona. Quest’ultimo ha fatto immortale e riprende tutto, condividendolo poi sui social a suon di frasi a effetto.

Peccato però che i follower di Corona non avrebbero affatto apprezzato, restii a credere che tutto ciò sia accaduto e pronti ad evidenziare gli indizi che farebbero calare l’ombra del dubbio sull’oramai famigerata aggressione.

Tutta una bufala per guadagnare visualizzazioni e ascolti per il programma? Nel video qua sotto vi spieghiamo i sospetti del popolo del web.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI